Selezionato Evento Focus

Visionnaire Beauty 2020: una nuova collezione ispirata all'Art Design

Visionnaire presenta la nuova collezione Beauty 2020 attraverso tre trasmissioni Live

Le live abbracciano tre temi fondamentali del percorso svolto durante l’anno dal Brand, definendo degli orizzonti di continua evoluzione. Le trasmissioni prevedono la partecipazione di due resident speakers di Visionnaire, Leopoldo ed Eleonore Cavalli - CEO ed Art Director del Brand - Draga&Aurel, Mauro Lipparini e Alessandro La Spada, tra le firme di design della nuova collezione, con il contributo in streaming di trend setter ed opinion leaders, premium partner di Visionnaire dal mondo, con la mediazione di Paolo Bleve, Publisher & Editor In Chief di IFDM.

Beauty è una parola dal signifcato intenso e poliedrico. Oltre a definire un orizzonte di positività e di aspirazione, la bellezza contemporanea che Visionnaire racconta è la propria attitudine a realizzare progetti e oggetti di straordinaria singolarità.
La costante ricerca tecnologica, la sperimentazione sui materiali, l’accostamento e l’impasto degli elementi, la mano dei nostri artigiani che testa, perfeziona e definisce una nuova soluzione materica, questi elementi definiscono l’identità di ogni singolo prodotto e lo rendono unico e irreplicabile seppur riproducibile.

Quest’anno Visionnaire amplia la sua proposta Art Design, ponendosi la grande sfida di contestualizzarla in un’ottica retail e coinvolgendo designer di eccezionale talento artistico, con una forte attitudine alla sperimentazione dei materiali: personalità quasi “rinascimentali” per il metodo e l’impegno individuale profuso nella genesi e nella realizzazione in laboratorio delle proprie creazioni.

Continua a leggere...

Art, Design & Uniqueness

What does Art & Luxury mean to Visionnaire?

Un viaggio nel Meta-Luxury: il nuovo significato di lusso che supera il concetto di solo possesso di beni preziosi ma si rivolge ad oggetti portatori di valori, che possono raccontare una storia e permanere nel tempo. E ancora la sfida di Visionnaire di portare il linguaggio di unicità e creatività, tipico dell’Art Design, nel canale retail. Un design contaminato dall’arte, introducendo la collaborazione con Draga&Aurel dopo la presentazione ufficiale durante Art Basel Miami del progetto “Pavone” design Marc Ange.

La collezione “Il Pavone” di Marc Ange, presentata nella sua versione trono “haute couture” e poltroncine “prêt-à-porter”, torna a Milano con esclusivi tessuti in sei varianti colore. Le poltroncine e il trono “Pavone”, posti all’interno della Wunderkammer, saranno presentati insieme all’installazione luminosa di Gupica per un vero effetto “lost in paradise”.
Questa famiglia di lampade - Aracea - è un progetto innovativo e romantico che combina la sua funzione di illuminazione, attraverso l’uso di LED ultraslim, e la forma botanica con una linea sottile ed elegante. Le lampade sono disponibili in versione cielo-terra e sospensione.

La nuova collaborazione con i designer Draga&Aurel si traduce in una capsule davvero originale; Amos è un vero e proprio tavolo gioiello: due bracciali metallici lavorati mediante fusione in sabbia, dall’effetto lunare, si chiudono in un abbraccio intorno al basamento in cemento, versato in uno stampo armato e lavorato con un esclusivo trattamento di erosione. Anche la consolle e tavolo basso Lego sono caratterizzati dalla combinazione e contrasto di due materiali, trattati con finiture diverse. Prezioso e “grezzo”, oro lucido del metallo e nero opaco del cemento. Questo apparente ossimoro si traduce in un’unità con due anime. Le illuminazioni Sputnik si compongono di molteplici elementi romboidali che ne definiscono una composizione ad “origami” di metallo. Le linee di queste lampade disegnano un motivo frattale, in cui le superfici metalliche riflettono luci che proiettano ombre sceniche tutt’intorno.


Link

The Ecosystem of Design

The new artisan “Renaissance”

L’attitudine di Visionnaire alla sperimentazione dei materiali e il coinvolgimento di artisti dalla personalità quasi “rinascimentale” per il metodo e l’impegno profuso nella genesi e nella realizzazione in laboratorio delle proprie creazioni. Evoluzione tecnologica ed innovazione estetica raccontate attraverso i prodotti di Mauro Lipparini.

L’Architetto Mauro Lipparini presenta una boiserie come progetto libero, istintivo, non omologato e proveniente da un bagaglio lontano, ricco di tradizioni potenti ed eleganti ispirate al mondo africano. Si tratta di una boiserie contemporanea in Eucalipto Frisé con tutte le funzioni di una parete attrezzata, componibile in maniera totalmente sartoriale. Linee, piani curvilinei, gole, continuità, discontinuità, complanarità delle superfici, vengono sottolineate e scandite dalla linearità delle mensole, consentendo un gioco grafico di chiaroscuri e segni luminosi dalle gole tondeggianti. La boiserie è caratterizzata dall’alternanza di volumi a doppia profondità, circondati da elementi concavi e convessi.

Desmond, mobile gioiello centro stanza realizzato da Mauro Lipparini, esalta la percezione delle rotondità con l’assenza di spigoli, aumentando il senso di preziosità dei corpi vetrine. Il mobile centrale in Eucalipto Frisè, funge da pilastro per i volumi in vetro sospesi, che donano all’intera composizione una sensazione di leggerezza.

L’Architetto Marco Piva presenta il coffee table Admeto, combinazione di diversi materiali contrastanti ma perfettamente integrati in una composizione quasi archetipa dell’architettura ma al contempo moderna e funzionale: le gambe, realizzate in marmo con una lavorazione a “stripes”, contribuiscono a conferire un’impressione di monumentalità contraddetta dalla trasparenza e dalla leggerezza del top in vetro fumè.


Link

All the Beauty is yours

Style, Relation and Behavior at the center

L’ultimo Live sarà dedicato all’ “approccio one-of-a kind”. La capacità del marchio di soddisfare i sogni dei clienti con prodotti sartoriali e scenografie uniche. Una filosofia di forte riconoscibilità dei codici del brand e un approccio Full Home Design che si basa sul delicato rapporto di intimità e fiducia tra committente e Brand, testimoniato attraverso i prodotti di Alessandro La Spada.

Alessandro La Spada realizza un nuovo tavolo - Arkady - dallo scultoreo sotto piano in pietra artistica. La lastra di pietra viene lavorata manualmente per conferire a questo elemento un valore unico e prezioso, attraverso le lavorazioni in bassorilievo della pietra Crema Marfil, con bordi irregolari e la posa di resine artistiche e sale dell’Himalaya. Le gambe sono in metallo, lavorato mediante colata in sabbia, al fine di creare una trama tridimensionale con un effetto “martellato” dal rimando animalier. La natura si trasforma ed assume un’identità ibrida, frutto dell’incontro tra la sua stessa essenza e il talento artistico umano.

Douglas è il nuovo divano disegnato da La Spada, caratterizzato da profili in metallo curvato nel basamento che sottraggano idealmente parte dell’imbottitura del bracciolo. Il divano Douglas è rivestito in pelle Nabuk mentre le sue cuscinature e la Dormeuse sono in Bansky, una delle nuove proposte tra i tessuti Visionnaire, caratterizzato da un morbido effetto “orsetto”. La collezione Douglas si completa con gli elementi poltrona, love chair, pouf e tavolino basso.

La poltroncina Petra di Alessandro La Spada presenta una scocca imbottita semi-circolare, rivestita nel nuovo velluto Bansky dall’effetto “pelouche”. La continuità della curva dello schienale è interrotta nella parte centrale dall’inserimento di un elemento metallico verticale creando un effetto di pieno/vuoto.


Link
 
Indirizzo e contatti

Visionnaire Design Gallery, Piazza Cavour, 3 Milano

+39 02 3651 2554

Contatta via email
Vai al sito
Acquista prodotti