GRETE - Prodotti chimici e tecnologie green per la catena del valore dal legno al tessuto

Il progetto GRETE: tecnologie e processi sostenibili per migliorare la catena del valore legno – tessuto e ampliare la produzione di fibre di cellulosa artificiali in Europa.
Brand
Materially Srl Impresa Sociale
L'evento appartiene a
Materially

Il percorso conta su un finanziamento di 2,6 milioni di euro da parte dell’iniziativa Bio-Based Industries Joint Undertaking (BBI JU), un partenariato pubblico-privato tra la Commissione Europea attraverso il programma Horizon 2020 e il consorzio delle industrie bio-based (BIC). Obiettivo primario è lo sviluppo di nuove e migliori soluzioni per la lavorazione della pasta di legno, la dissoluzione della cellulosa e la generazione di fibre di cellulosa artificiali con proprietà tecniche migliorate.

Le tecnologie innovative introdotte nel progetto GRETE rispondono alla crescente domanda di fibre tessili sostenibili che consentono l'uso d’inesplorate materie prime per fibre tessili artificiali di alta qualità. Sono, infatti, oggi molto limitate le materie prime utilizzate per la produzione di fibre di cellulosa sintetiche e fra queste non è prevista la polpa di carta. Inoltre, i sistemi di solventi utilizzati per la produzione di fibre di cellulosa artificiali disponibili in commercio si basano su sostanze chimiche tossiche, mentre i processi di GRETE aumenteranno la sicurezza, la sostenibilità e la fattibilità della produzione di tali fibre in Europa.

La grande sfida è raggiungere questi obiettivi nel rispetto delle esigenze del mercato e dei requisiti di sostenibilità, dimostrando la riduzione delle emissioni, dei consumi idrici e il risparmio energetico attraverso un approccio di valutazione del ciclo di vita (LCA).

Continua a leggere...
 
Indirizzo e contatti

 

Per avere ulteriori informazioni:

Contatta via email
Vai al sito