Selezionato Evento Focus

Hyundai e il design: il futuro è già qui

Il design è l’elemento che più di tutti esprime quella propensione all’evoluzione che ha rappresentato la chiave del successo per Hyundai, brand che in soli 50 anni si è affermato come leader tra le case automobilistiche, anche nella mobilità sostenibile con un’offerta che spazia dall’ibrido all’idrogeno, passando per l’elettrico e il plug in.

Il design è quindi un elemento chiave del DNA del brand: una risposta progettuale concreta alle esigenze delle persone, capace di evolversi continuamente per offrire le migliori soluzioni di mobilità, con lo sguardo sempre rivolto al futuro.

Una grande sfida quella dei designer, che devono saper dare vita ai gusti delle persone, attraverso soluzioni nuove e originali, creando, reinventando e spesso imparando dal passato. Emozione, bellezza, praticità, comfort, performance, sicurezza, costi sono tutti elementi da cui il design non può prescindere nella progettazione di un’auto e che richiedono soluzioni sempre più sofisticate e sfidanti.

Proprio con questo spirito Hyundai ha sviluppato negli anni diverse concept car, spingendosi oltre i confini del design per esplorare nuove idee e nuovi stili. Diversamente da altri costruttori, che spesso utilizzano le concept car per studiare le reazioni dei consumatori a caratteristiche profondamente diverse rispetto alle vetture esistenti senza però portarle poi in produzione, Hyundai negli ultimi anni le ha invece concepite per anticipare il design dei futuri modelli: sono state le concept i-oniq, FE Concept e Intrado ad anticipare i modelli Hyundai IONIQ, NEXO e Kona, ora presenti nelle strade di tutto il mondo.

Le più recenti concept Hyundai sono ispirate alla futura cifra stilistica Sensuous Sportiness del brand, dove ‘Sensuous’ rimanda ai valori più emozionali che ciascuno può vivere attraverso il design dell’auto, mentre ‘Sportiness’ esprime l’intenzione di rendere concreti questi valori attraverso soluzioni di mobilità sempre nuove.

Incarnazione di questo linguaggio è la concept elettrica “Prophecy”, con una forma neoclassica che strizza l’occhio alle auto di lusso degli anni ’20 e ’30 unita a caratteristiche uniche come i fanali a pixel e le forme ad elica incastonate nei cerchi che la fanno sembrare un oggetto del futuro. I tratti della carrozzeria richiamano la forma di una pietra perfettamente levigata dall’acqua, mentre il nome "Prophecy" riflette il suo obiettivo: anticipare un futuro brillante sia per i design di Hyundai che per le innovative soluzioni di mobilità sostenibile.

Sensuous Sportiness ha precedentemente guidato anche la progettazione dell’innovativo SUV Concept Plug-in Hybrid Vision T, il cui design ruota attorno al concetto di dinamismo e presenta la visione della nuova direzione del design del SUV urbano dall’anima avventuriera. Il profilo laterale di Vision T trasmette un senso di velocità e movimento in avanti, mentre il lungo cofano e la linea del tetto livellato, combinate con un passo lungo e sbalzi ridotti, riflettono un carattere dinamico senza compromessi.

Anche la concept car elettrica Hyundai『45』, svelata al Salone di Francoforte del 2019, incorpora un’evoluzione del linguaggio di design ‘Sensuous Sportiness’. 『45』è una interpretazione moderna delle linee semplici e della struttura minimalista dell’iconica Pony Concept, presentata 45 anni prima, nel 1974, e nata dalla matita di un giovane Giorgetto Giugiaro, che ha guidato lo sbarco di Hyundai in Europa. Il carattere iconico di 45 è definito dal suo corpo monoscocca, come anche dal design aerodinamico e leggero dei velivoli degli anni ’20, e rappresenta un’anticipazione di una nuova era per il design Hyundai focalizzato su elettrificazione, tecnologie autonome e soluzioni intelligenti.

Già oggi Hyundai è la casa automobilistica con la più ampia gamma di motorizzazioni elettrificate sul mercato, che può vantare tutte le possibili soluzioni tecnologiche per una mobilità sostenibile: full hybrid e full electric con il SUV compatto Kona e IONIQ, plug-in hybrid con IONIQ e ibrido leggero con il SUV best-seller Tucson, Nuova i20 e Nuova i30 (in arrivo nei prossimi mesi), a cui si aggiunge il full hybrid e  il plug-in hybrid della nuova Santa Fe, fresca di presentazione, e la tecnologia fuel cell con il SUV a idrogeno NEXO.

Grazie a questo spirito sempre teso verso il progresso, a fine 2020 quasi il 90% della gamma Hyundai in Italia sarà elettrificata, mentre a livello di Gruppo Hyundai ha pianificato un investimento nella “future mobility” di 47 miliardi di euro con l’arrivo di 44 modelli elettrificati entro il 2025.

Ma concept per Hyundai non è solo auto. All’ultimo CES di Las Vegas, il brand ha svelato la sua innovativa visione della mobilità urbana per contribuire a dare nuova vitalità alle città del futuro, che vedranno l'uomo “al centro”.

Per realizzare questa visione Hyundai ha presentato il suo primo concept di Personal Air Vehicle (PAV), che si va ad inserire nello Urban Air Mobility (UAM), che combina il PAV con servizi di mobilità aerea urbana per rendere lo spazio aereo accessibile per il trasporto. Al PAV si affianca anche il prototipo Purpose Built Vehicle (PBV): una soluzione di mobilità eco-friendly di terra, con opzioni di guida autonoma, che fornisce spazi e servizi personalizzati tali da rendendolo molto di più di un semplice mezzo di trasporto. I due prototipi di mobilità intelligente sviluppati da Hyundai si connetteranno tra loro nell’Hub: punto di decollo e atterraggio dei PAV, punto di arrivo e partenza dei PBV, ma anche luogo di aggregazione per le attività delle comunità, dove le persone possono unirsi e interagire.

Sulla base di queste soluzioni, Hyundai mira a liberare le città del futuro e le persone da costrizioni di tempo e spazio, consentendo loro di creare più valore nella loro vita. Lo UAM, il PBV e l’Hub rivitalizzeranno le città rimuovendo i confini urbani, dando alle persone il tempo di perseguire i loro obiettivi e creando comunità diverse. L’obiettivo di Hyundai è quello di contribuire a costruire città del futuro dinamiche che mettano l’uomo al centro, continuando nel suo impegno a contribuire al progresso dell’umanità e ad alimentare la sua brand vision “Progress for Humanity”.