Focus


L’outdoor di B&B Italia firmato Piero Lissoni

Borea è la nuova collezione per esterni dell'azienda brianzola: una famiglia eclettica composta da sedute e tavoli progettata dal nuovo direttore creativo.

 

“Borea è un aeroplano. È un aeroplano che è atterrato, un aeroplano del 2020 ma con un’anima tecnologica che forse arriva da un altro secolo. È una collezione in alluminio, molto moderna, impilabile, un vero prodotto da esterni che puoi lasciare sotto la pioggia e non succede nulla, ma soprattutto ha questo aspetto: sembra un aeroplano! Ti dà l’idea di questi mobili fuori tempo che la tradizione del ‘900 ha spostato nel nuovo secolo."

Sono le parole del designer Piero Lissoni, neo direttore artistico di B&B Italia, per descrivere la nuova collezione pensata per l’outdoor dall’azienda brianzola. Si tratta di una collezione completa popolata da sedute e tavoli firmati da Lissoni, dove il fil rouge sono le strutture in metallo tubolare, senza giunti e interruzioni. Un omaggio al mondo dell’aeronautica, che tradizionalmente impiega lavorazioni di piegatura e curvatura del metallo.

Borea propone forme accoglienti e accoglienti, merito anche delle cuscinature generose: le sedute includono divani a due e tre posti, una poltrona, una poltroncina bassa e una poltroncina pranzo, tutte con strutture impilabili in alluminio verniciato nei colori tortora, salvia, argilla e antracite. Un occhio di riguardo al tema della sostenibilità: le imbottiture sono realizzate in fibra 100% poliestere proveniente dal riciclo di bottiglie in platica PET che avvolge un inserto in poliuretano a densità differenziata. L’imbottitura di un divano Borea a tre posti è data da 510 bottiglie da 1500 ml, 390 bottiglie per il divano a due posti, 280 bottiglie per la poltrona. Sul fronte rivestimenti, i tessuti richiamano la classica tela di cotone rigata d’antan, nelle tonalità che vanno dal bianco e blu in stile marieniére, al bianco naturale, fino al grigio e a un fresco verde acquamarina. Tessuti con righe “a sdraio” si accostano liberamente a tessuti con righe più sottili e a tinte unite. Profili colorati, da scegliere tra bianco naturale, blu, grigio, verde acquamarina e rosso, sottolineano i rivestimenti e consentono un ulteriore grado di personalizzazione.

Le proposte per i tavoli da pranzo richiamano forme e tonalità delle sedute, sostituendo l’acciaio al posto dell’alluminio per sostenere piani in pietra lavica proveniente dalle pendici dell’Etna. Quest’ultima è interpretata con grosse piastrelle rettangolari smaltate in tre colori brillanti - salvia, argilla e blu oceano. La superficie smaltata è realizzata con un materiale speciale ottenuto dal recupero del vetro di monitor di tv e pc dismessi, applicato direttamente alla pietra tramite un esclusivo processo di lavorazione. Il motivo del piano con piastrelle in pietra lavica smaltata è ripreso sui tavoli bassi pensati come complemento per le sedute.
 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

1
2
3
4
5
6
7
8
9

— Vedi anche...