Focus


Il design erotico a San Valentino

Dal vaso di Ettore Sottsass per Barcelona Design al divano Bocca di Gufram. Ecco 10 idee per la festa degli innamorati.

 

Eros, il dio dell’amore fisico e del desiderio, è il protagonista di San Valentino. Di lui viene spesso raccontata la parte dolce del sentimento, ma trascurata quella più provocatoria e carnale. Eros è passione, è amore verso il prossimo ma anche per sé stessi. Eros è amore universale.

Per l’occasione, abbiamo selezionato un po’ di idee che incarnano l’erotismo nel mondo del design. Faranno venir voglia di celebrare anche chi della festa degli innamorati proprio non ne vuole sapere.

shiva

1. Ettore Sottsass per Barcelona Design – Shiva, 1973
Ironico e irriverente, questo vaso è stato ideato in un periodo in cui Ettore Sottsass era solito viaggiare in India. Shiva è infatti il dio che distrugge per rigenerare nuove forme di vita, per dare seguito all’evoluzione della natura. A contraddistinguerlo è la forma fallica, simbolo di fertilità.

firepussy

2. Firepussy – Andrea Maestri, 2011
Questo specchio fa parte di una collezione di mobili, simbolici e onirici, autoprodotti dal designer Andrea Maestri. A contraddistinguerlo è un’estetica figurativa e disinibita con un forte richiamo all’erotismo.

firebird

3. Guido Venturini per Alessi – Firebird, 1993
Un oggetto ironico: l’accendigas che ha la capacità di emozionare, imbarazzare e incuriosire. Progettato da Guido Venturini per Alessi nei colori azzurro, nero, arancione fluorescente e rosso.

take a pause

4. Marco Siciliano – Take a Pause, dal 2017 ad oggi
Giocando con la moltiplicazione di un elemento come mezzo per la sua cancellazione Take A Pause crea caleidoscopi di forme e colori, al confine tra pornografia e decorazione.
Screenshot di video porno sono replicati per annullare la percezione immediata dell'immagine e per aggirare la censura sui social media.
Un pattern che può avere diverse destinazioni d’uso, dalla carta da parati ai tessuti fino alle pagine di un libro. 

himher

5. Fabio Novembre per Casamania – Him + Her, 2008
Un’audace rivisitazione dell’iconica Panton Chair del designer danese Verner Panton.
Nudi, perfetti e senza vergogna: due corpi dalle forme sensuali e provocatorie scolpiti per creare una seduta al confine tra arte e design industriale.

bocca

6. Studio 65 per Gufram - Bocca, 1970
Icona Pop degli anni Settanta, il celebre divano Bocca richiama le carnose labbra dell’attrice americana Mae West. Un vero e proprio pezzo cult.

tit bits

7. King and Miranda per Design Memorabilia - Tit Bits, 2015
Due ciotoline in porcellana da aperitivo a forma di seno. Un simpatico oggetto da mettere in tavola e stupire i commensali.

matali crasset

8. Matali Crasset per Exquise Design For Pleasure – 8th Heaven, 2007
 Un sex toy pensato da una donna per le donne. Un oggetto dal design innovativo e originale che ha come prerogativa l’amore per se stessi. 

bedside

9. Matteo Cibic – Bedside Lamp, 2009
Questa lampada da comodino nasconde al suo interno un sex toy: per accendere la luce basta sollevare la struttura e il gioco è fatto.

traces of

10. Traces of an Imaginary Affair - Björn Franke, 2006
Un cofanetto contenente un kit di oggetti fatti apposta per lasciare segni sul corpo che ricordino morsi,  bruciature e graffi. Un progetto concepito per indagare le relazioni di coppia e in particolare il tema della gelosia.



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata.

— Vedi anche...