Focus


A bordo del tram firmato Lapitec durante il Fuorisalone

 

In occasione dell’edizione di settembre di Fuorisalone, l’architetto Michele Perlini ridefinisce gli interni dello storico tram K35, dove trova spazio la collezione Musa di Lapitec, frutto di un processo produttivo coperto da 25 brevetti basato su una miscela di minerali 100% naturali e silica-free.

Dal 5 al 10 settembre il tram attraverserà le vie di Brera, trasformandosi in un vero e proprio hub di esperienze sensoriali e interazioni social: ogni giornata sarà dedicata ad approfondire i cinque sensi con laboratori, attività e showcooking. Il progetto prende il nome di My Senses e rappresenta un “luogo nel luogo” dove i visitatori potranno vivere un’interpretazione unica del celebre mezzo di trasporto, risalente alla fine degli anni Venti.

La carrozza di K35, ridisegnata per l’occasione, si presenta come un grande open space arredato dove sono conservati alcuni tratti distintivi del tram, come l’illuminazione a linea centrale e le sedute perimetrali, comuni e frontali, combinate poi con elementi nuovi quali i tavoli centrali e l’isola cucina, per favorire convivialità e interazione tra i passeggeri.

Le finiture in legno, come il parquet a spina di pesce, la boiserie e le panche in tessuti ecosostenibili, sino agli inserti in ottone e le piccole lampade con diffusore in vetro soffiato, rimandano a un’estetica retrò, rivisitata secondo una precisa attenzione all’impatto ambientale e alla sostenibilità.

Nome





Tag: Lapitec Fuorisalone



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 25 giugno 2021

Vedi anche...