Focus


Davide Lunardelli:
“Tutto quello che facciamo deve essere innovazione”

 

“Abitare l’innovazione” è il titolo del progetto con cui Xiaomi interpreta il tema dell’anno di Fuorisalone, “Forme dell’Abitare”: un’indagine allargata che abbraccia spazio domestico, città, ambiente e relazioni tra le persone. Il brand, leader mondiale nella tecnologia, presenzia con “Casa Xiaomi” nel cuore del Brera Design District con l’obiettivo di avvicinare il maggior numero di persone all’ecosistema di prodotti Xiaomi. Ne abbiamo parlato con Davide Lunardelli, Head of Marketing di Xiaomi Italia.

Xiaomi è presente dallo scorso giugno con Casa Xiaomi presso il Brera Design Apartment. Quanto è importante per il brand il legame con il mondo del design?


È sempre più importante: abbiamo una tradizione in termini di design che parte dai prodotti ecosystem, caratterizzata da linee distinguibili e insignita negli anni con diversi premi. A livello di smartphone abbiamo preferito puntare sulla concretezza, e negli ultimi due anni siamo riusciti a conferire un tocco veramente personale a quelle che sono le nostre forme. La strada che abbiamo intrapreso è veramente chiara.



Nome
Davide Lunardelli, Head of Marketing di Xiaomi Italia

Il servizio di Digital Consultant è un modo per essere più vicini alla vostra community. Quanto conta per riuscire a instaurare un legame diretto con le persone, soprattutto i più giovani?


I giovani rappresentano un target che inizia il proprio percorso di acquisto propriodal nostro sito. Con Casa Xiaomi andiamo a intercettare un bisogno che nasce mentre si naviga online, ovvero quello di parlare con qualcuno e creare engagement tra consumatore e prodotto. Casa Xiaomi è il luogo di incontro, in questo caso virtuale, che permette di scoprire un prodotto nel suo ecosistema naturale ma anche in quello di interconnessione con tutti gli altri. È sicuramente il modo più ingaggiante e al tempo stesso immediato di entrare in contatto con i nostri prodotti.


Nell’ultimo anno è mezzo si è parlato molto di tecnologia e digitalizzazione. Quanto ha impattato questa accelerazione sulla crescita di Xiaomi in Italia?

Noi vogliamo porci come facilitatore di queste dinamiche, di conseguenza quando la crescita si è verificata ne abbiamo beneficiato a livello di marchio. 


Nome

Che significato ha per Xiaomi la parola “innovazione”?

Innovazione per noi è tutto, tutto quello che facciamo deve essere innovazione. È qualcosa in più che diamo a ogni persona.

Sarete presenti durante la Milano Design Week con un progetto speciale, un incontro dedicato al tema “Abitare l'Innovazione”. Qualche anticipazione?

Decliniamo il tema della Milano Design Week, “Forme dell’Abitare, in “Abitare l’Innovazione”: è il nostro campo d'azione e viene spontaneo in un contesto come Casa Xiaomi. Stiamo organizzando un talk dove si parlerà proprio di questo: presenteremo alcuni dati molto interessanti, frutto di un osservatorio che abbiamo commissionato a un istituto di ricerca. E apriremo inoltre le porte di Casa Xiaomi a una serie di ospiti selezionati per dare vita ad attività di cui non possiamo ancora anticiparvi nulla, ma che saranno certamente molto interessanti.

Nome

Nome

Nome





Tag: Xiaomi Interviste



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 01 settembre 2021

Vedi anche...