Focus


L’installazione interattiva di Arthur Mamou-Mani per il London Design Museum

Si intitola Aurora e viene presentata in concomitanza con il summit delle Nazioni Unite sul clima COP26 che si terrà il prossimo 31 ottobre a Glasgow.

 

Arthur Mamou-Mani, già protagonista nel 2019 di Fuorisalone a Palazzo Isimbardi con Conifera, ha realizzato negli spazi del Design Museum di Londra una nuova installazione presentata in occasione della mostra Waste Age Waste Age: What can design do? e in concomitanza con il summit delle Nazioni Unite sul clima COP26, che si terrà il prossimo 31 ottobre a Glasgow.

image-1635332995

Il progetto dell’architetto francese, intitolato Aurora, è realizzato in partnership con Dassault Systèmes Design Studio e occupa gli spazi dell’atrio centrale del celebre museo londinese. Lo fa attraverso un’installazione interattiva concepita per riflettere sulla fine dell’era del take-make-waste (l’economia lineare) e sui temi della rigenerazione e dei modelli circolari.

image-1635333106

L’installazione, che sarà visitabile fino al prossimo 14 novembre, è composta da una cascata di 300 moduli in bioplastica che possono essere frantumati, fusi e riformati, in un continuo processo di reinvenzione e rinascita. “Aurora celebra una nuova alba in un mondo segnato dalla pandemia”, ha dichiarato Arthur Mamou-Mani. “In qualità di designer, architetti e ingegneri oggi possiamo unire le forze e creare esperienze condivise piuttosto che progetti fissi, conferendo alle persone i mezzi per la produzione e la creatività”.

image-1635333279

image-1635333401





Tag: Arthur Mamou-Mani London Design Museum Installazioni



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 27 ottobre 2021

Vedi anche...