Focus


A Roma Art Stop porta in scena una nuova cultura dello spazio pubblico

Il progetto torna per la sua quarta edizione ad animare gli spazi della metro Cavour con una programmazione trasversale pronta a stupire il pubblico.

 

Nufactory, realtà nata nel 2009 con l'intento di valorizzare i fermenti artistici e creativi con un focus specifico nel settore della street art, insieme ad ATAC, Roma Culture e ad un movimento di creativi della scena romana tornano per il quarto anno ad animare il quartiere Monti a Roma attraverso il progetto Art Stop Monti.

art stop_2
Art Stop Monti © Leonardo Crudi

Il progetto è nato nel 2017 con l'intento di connotare artisticamente la stazione della Metro Cavour grazie al coinvolgimento di professionisti nel campo delle arti, della grafica, del design e della comunicazione, che anche quest’anno sono stati chiamati a realizzare delle opere sui cartelloni posizionati agli ingressi della metropolitana.

art stop_3
Art Stop Monti © Er Pinto

Art Stop Monti vuole trasformare lo spazio della metropolitana in luogo di espressione creativa, attraverso una comunicazione civica focalizzata su tematiche etiche. Fino al 31 dicembre Art Stop è TOGETHER: una riflessione sulla costruzione di un nuovo mondo empatico, proiettato nel futuro ma che parte dalla società e dalle sue istanze. Una comunicazione civica che sensibilizza il fruitore attraverso le più energiche creatività contemporanee, espressione dei movimenti che animano la cultura giovanile a Roma, per un uso dello spazio pubblico nuovo e responsabile.

art stop_4
Art Stop Monti © Lucrezia di Canio

Arte, musica, talk e spazio pubblico sono gli ingredienti di questa nuova rassegna che mira a divenire un punto di riferimento, uno spazio culturale civico che guarda al futuro, per la vita culturale cittadina e del Rione Monti.

Un grande murales, realizzato da Leonardo Crudi, è visibile sulla terrazza con affaccio su Piazza della Suburra, una versione contemporanea dell’Uomo vitruviano di Leonardo.

art stop_5
Art Stop Monti © Michela Picchi

art stop_6
Art Stop Monti © Leonardo Crudi

Sui billboards nella stazione, si alternano le opere di Er pinto, Lucrezia Di Canio, Michela Picchi, Guerrilla Spam e Fontanesi, allestite in successione nei due cartelloni esposti in stazione. Per il primo anno inoltre Art Stop accoglierà a Monti una giornata dedicata alla musica e alle performing arts in partnership con Visioni Parallele, già produttori delle esperienze Manifesto ed Errore Digitale. Il progetto Art Stop è vincitore dell'Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022.





Tag: Roma



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 30 novembre 2021

Vedi anche...