MAGAZINE

ADI Design Museum celebra Jean Prouvé


News, Appuntamenti, Milano — 24 gennaio 2023

Lo fa con un’installazione, visitabile dal 25 gennaio al 12 febbraio, che permette di riscoprire la storia di uno dei progettisti più significativi del ventesimo secolo.

 

Nato nel 1901 a Parigi, Jean Prouvé è stato uno degli architetti e designer più significativi del ventesimo secolo. Ha vissuto a cavallo tra due guerre mondiali e interpretato le sfide progettuali dell’epoca, sviluppando una nuova filosofia costruttiva. Basandosi sul principio della produzione razionale, progettava mobili robusti e genuini, oltre a edifici che potevano essere smontati, modificati e trasportati.

image-1674569954
Jean Prouvé e la figlia Catherine Prouvé, Ermont, Maison des Jeunes, 1967 © SCE Jean Prouvé

Cresciuto all’interno di una famiglia vivace e molto attiva nell’ambito culturale, sua madre era una pianista di talento e suo padre un influente pittore, scultore e incisore nonché cofondatore dell’Art Nouveau École de Nancy, Prouvé si è confrontato sin dall’infanzia con i temi dei materiali, dell’architettura, dell’arte e del design.

Le sue opere, apprezzatissime da contemporanei come Le Corbusier, Fernand Léger e Alexander Calder, spaziano nella produzione: da un tagliacarte ad accessori per porte e finestre, da apparecchi di illuminazione e mobili ad elementi di facciate e case prefabbricate, da sistemi di costruzioni modulari a grandi strutture espositive. Nella sua pratica sono stati largamente presenti gli strumenti dell’industria, così come materiali come lamiere, multistrato e polimeri, ma anche metodi di produzione più recenti per rispondere ai problemi dell’arredo e dell’edilizia.

Il colore è un elemento fondamentale nella progettualità di Jean Prouvé: i colori ideati per gli elementi in acciaio dei suoi arredi e per l’architettura hanno attinto a vari riferimenti, dal Blé Vert, che descrive il colore verde del frumento giovane, al Gris Vermeer, che allude ai toni grigi nell’opera del pittore Johannes Vermeer.

image-1674569970Cité Gris Vermeer, Guéridon Bas Photo: Florian Böhm © Vitra

Dal 2002, l’azienda Vitra riedita i progetti di Jean Prouvé, in stretta collaborazione con la sua famiglia, con l'obiettivo di renderli accessibili a un pubblico più vasto. Arredi presenti anche all'interno della collezione museale più vasta al mondo dedicata al designer francese curata oggi dal Vitra Design Museum.

Dal 25 gennaio al 12 febbraio, l’ADI Design Museum di Milano ospita un’installazione itinerante, intitolata “Jean Prouvè”, dedicata a Prouvé: un’occasione per approfondire il suo approccio a progetti, strutture e materiali e la sua sensibilità per il colore.

image-1674569982
Maison Dollander, EM Table, Standard Chairs, Potence Abat-Jour Conique Photo: Florian Böhm © Vitra



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 24 gennaio 2023

Vedi anche...