Focus


Cassina e Ico Parisi: una storia per riscoprire la cultura dell’abitare anni Cinquanta

Una collezione di arredi ripresi dall’archivio storico dell’azienda e da commissioni private di modelli mai realizzati in serie.

 

Tra i protagonisti storici del design italiano, Domenico (Ico) Parisi torna nel catalogo di Cassina con pezzi anni Cinquanta rieditati sia dall’archivio storico dell’azienda che da collezioni private mai prodotte in serie. 

ico_1
Ico Parisi © Archivio del Design di Ico Parisi

L’azienda, in collaborazione con Roberta Lietti, curatrice dell’Archivio del Design di Ico Parisi, ha svolto un attento lavoro filologico di ricerca su prototipi e modelli esistenti del passato, ricreati con la lavorazione tradizionale originaria ma rivisti secondo le più avanzate tecnologie di produzione e falegnameria, nel rispetto dei disegni originali. 

ico_2
Poltrona 875 © Cassina

ico_3
Poltrona 875 © Cassina

Tutta la collezione riporta logo e firma di Ico Parisi oltre che una numerazione progressiva, come segno di autenticità e di unicità. Gli arredi sono contraddistinti per il pregio dei materiali impiegati, l’uso delle linee curve e la presenza spaziale di forte impatto estetico

L'elegante poltrona 875, originariamente disegnata nel 1960, è caratterizzata da sostegni ad arco e una seduta comoda ed ampia, dettagli inusuali per l’epoca.
Sapientemente progettato per una villa nei dintorni di Como nel 1955, il tavolo da pranzo Olimpino è stato studiato dal Centro Ricerca e Sviluppo di Cassina per poterlo applicare alla logiche di produzione industriale. L'esile struttura del tavolo in tubolare di metallo sostiene una lastra rettangolare di vetro monolitico che permette di ammirare l’articolata forma sottostante. L’unicità è ulteriormente definita dagli eleganti piedini a freccia in legno massello che si contrappongono al metallo delle gambe e della traversa.
La consolle in legno massello PA' 1947 (il nome è un chiaro omaggio al soprannome con cui Parisi veniva chiamato, PA’) è stata disegnata nel 1947. Raffinata ed equilibrata, la consolle è caratterizzata dalle gambe divergenti a forma di Y, realizzate in legno massello, che strizzano l’occhiolino alla maestria di Cassina nella lavorazione del legno.
 


Leggi anche: The Cassina Perspective 2020



ico_4

Olimpino © Cassina


ico_5
PA' 1947 © Cassina

Ico Parisi, siciliano d’origine, architetto, designer, ma anche grafico, fotografo, regista cinematografico, scenografo e pittore, ha lavorato presso lo studio di architettura di Giuseppe Terragni, attorno al quale si aggregava l’avanguardia architettonica e artistica comasca e milanese. Negli anni Cinquanta inizia una lunga e proficua collaborazione con l’azienda di Meda, che gli vale oggi la sua presenza, insieme a Franco Albini e a Marco Zanuso, tra le riedizioni di Cassina dei maestri dell’architettura e del design iconico del Novecento. 





Tag: Cassina Ico Parisi Design



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 25 febbraio 2021

Vedi anche...