Focus


Burberry svela una piramide di specchi, in Corea

Un landmark pionieristico, un’esperienza immersiva ai confini tra natura e tecnologia, interno ed esterno, reale e immaginario.

 

Burberry ha svelato “The Imagined Landscape” sull’isola di Jeju, ai piedi del monte Halla in Corea: un’architettura scultorea a specchio, una artificiale mappa topografica in tre dimensioni, che rappresenta lo spirito pionieristico della maison britannica. L'edificio grazie alla copertura riflettente è profondamente connesso con il contesto naturale circostante, dando vita ad uno spazio effimero, onirico e futuristico.

burberry_1
© Burberry

burberry_5
© Burberry

Una piattaforma panoramica consente ai visitatori di godere di una vista mozzafiato sulla montagna di Sanbang e sulla South Shore, mentre all’interno, l’esperienza si sviluppa in spazi innovativi in cui il digitale e il fisico diventano un tutt’uno, tra le proiezioni di film degli artisti Maotik, Cao Yuxi e Lia Jiayu e i loro mondi digitali interattivi. 

burberry_2
© Burberry

burberry_3
© Burberry

Il progetto architettonico riflette lo spirito sempre pionieristico del brand britannico: basti pensare che nel lontano 1888 Thomas Burberry, fondatore del marchio, brevettò la gabardine, tessuto traspirante e impermeabile, che rappresentò una vera e propria rivoluzione nell’abbigliamento contro le intemperie e per la vita outdoor.

burberry_4
© Burberry

Questa prima esperienza immersiva del brand a Jeju è collegata a una serie di pop-up in tutto il mondo che mostrano gli ultimi stili dei capispalla Burberry. All’interno del palazzo sono naturalmente esposte tutte le novità del marchio, come le recenti rivisitazioni dell’iconico trench Burberry disegnate da Riccardo Tisci accanto a capispalla realizzati nel nuovo rivoluzionario tessuto gabardine, naturalmente waterproof, più resistente e più leggero. 





Tag: Installazioni



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 24 novembre 2021

Vedi anche...