Focus


Il contest di Signature Kitchen Suite per ripensare al ruolo della cucina

Con il concorso SKS DE-SIGN CONTEST, Signature Kitchen Suite invita il mondo della progettazione (architetti e studenti) a ripensare al ruolo della cucina alla luce dei più recenti trend. Candidature aperte fino al 30 giugno 2021.

 

Stimolare un dialogo aperto con il mondo della progettazione è una delle priorità che ha contraddistinto, sin dal debutto in Italia lo scorso anno, il marchio di elettrodomestici built-in top di gamma Signature Kitchen Suite. Da qui la volontà di coinvolgere attivamente architetti e studenti attraverso un contest che ha come obiettivo quello di indagare le nuove frontiere progettuali per la cucina, alla luce dei trend più attuali e dei cambiamenti stimolati e accelerati anche (e non solo) dall’emergenza sanitaria.

Le candidature per SKS DE-SIGN CONTEST – La rivoluzione della casa inizia in cucina sono aperte fino al 30 giugno 2021: il concorso è aperto a due categorie, valutate separatamente, quella degli architetti iscritti all’albo, e quella degli studenti iscritti all’ultimo anno di una facoltà italiana di Architettura o Interior design. Il concorso è rivolto solo a residenti in Italia. 

Nome

Per poter partecipare è necessario iscriversi e presentare entro i tempi stabiliti un progetto realizzato ad hoc di come dovrebbe essere la cucina ideale del tempo presente e futuro, comprensivo di almeno due elettrodomestici Signature Kitchen Suite, sulla piattaforma dedicata SKS DE-SIGN CONTEST.

“Il contest rispecchia i tre elementi del DNA di Signature Kitchen Suite: l’innovazione, intesa come tecnologia intelligente, in grado di rispondere alle reali necessità delle persone; il design, ossia il modo con cui ripensare gli spazi e far dialogare fra loro ambienti diversi; il food, concetto chiave espresso dalla filosofia True to Food, e l’interrogativo su come l’attenzione al cibo di qualità possa avere un impatto sulla progettazione”, afferma Manuela Ricci, marketing manager di Signature Kitchen Suite.

 


Leggi anche: Il progetto di Calvi Brambilla per Signature Kitchen Suite



A valutare i progetti presentati, una giuria di massimi esperti del mondo della progettazione degli interni: Gilda Bojardi, direttore responsabile della rivista INTERNI, Maria Santi, Consigliere dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano e della sua Fondazione, Fabio Calvi e Paolo Brambilla, architetti e designer, co-fondatori dello studio Calvi Brambilla, Imma Forino è professore ordinario di Architettura degli Interni e Allestimento al Politecnico di Milano e Manuela Ricci, marketing manager di Signature Kitchen Suite.

I vincitori di entrambe le categorie saranno annunciati in occasione di una cerimonia che si svolgerà agli inizi di settembre durante il Fuorisalone nello showroom di Signature Kitchen Suite in Via Manzoni 47 (Piazza Cavour).

Nome

Il primo classificato della categoria Architetti volerà a Napa Valley (California) dove avrà l’opportunità di visitare il training center di Signature Kitchen Suite. Per secondo e terzo classificato, esperienze firmate Signature Kitchen Suite nella città di Milano. Per la categoria studenti è invece previsto un unico vincitore, che si aggiudicherà uno stage presso uno studio di architettura o azienda specializzata, a Milano e una experience firmata Signature Kitchen Suite.

Tutti i progetti premiati saranno inoltre pubblicati sulla rivista INTERNI.

 



Per maggiori informazioni sul regolamento e per candidarti visita www.sksdesigncontest.it





Tag: Signature Kitchen Suite



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 08 aprile 2021

Vedi anche...