Focus


London Design Festival compie 20 anni


Dal 17 al 25 settembre torna nella capitale inglese il più importante appuntamento britannico per il mondo del progetto, tra eventi, mostre e installazioni.

 

London Design Festival, il più importante appuntamento britannico dedicato al mondo del progetto, spegne 20 candeline e torna dal 17 al 25 settembre con un programma ricco di appuntamenti. Quest’anno la rassegna ribadirà il suo ruolo centrale nella crescita dell’industria del design inglese e nello sviluppo del turismo con oltre 300 tra mostre e installazioni, parte di un ambizioso programma di appuntamenti diffusi in tutta la città.

Come parte del programma, il Festival organizza inoltre momenti dedicati al business, le Design Fairs: luoghi di incontro per designer, produttori, buyer, media e appassionati di design per scoprire le novità di prodotto e scoprire le tendenze in corso.

image-1661244851

L’edizione 2022 della rassegna avrà come protagonisti 12 distretti: Brompton Design District, Clerkenwell Design Trail, Islington Design District, King’s Cross Design District, Mayfair Design District, Shoreditch Design Triangle, Southwark South Design District, William Morris Design Line, Greenwich Peninsula, Park Royal Design District, Bankside Design District e Pimlico Road Design District.

"Ogni anno il Festival offre alle aziende di design una piattaforma per raggiungere un pubblico globale. Dalle presentazioni di nuovi prodotti a esperienze coinvolgenti, dalle conferenze ai laboratori, gli eventi offrono a tutti l'opportunità di sperimentare il meglio del design. Quest'anno siamo entusiasti di ospitare 12 distretti, ognuno con una personalità creativa unica, oltre a due fiere che offrono uno sguardo alle ultime tendenze del settore e una miriade di altre attività per gli amanti della creatività”, ha dichiarato Ben Evans CBE, London Design Festival Director.

image-1661244863

Tra gli appuntamenti del fittissimo programma, Sony Design propone INTO SIGHT nel cuore di Cromwell Place, un’installazione multimediale a grandezza naturale che gioca su effetti sensoriali, trasformando semplici superfici in una vista infinita di luce, colori e suoni. La designer olandese Sabine Marcelis presenta invece Swivel a St Giles Square, un'installazione interattiva con sedute girevoli in pietre e marmi a contrasto. No Ordinary Home è il titolo del progetto che esplora prodotti dedicati al mondo delle piante e che coinvolge una selezione di 14 designer tra cui Martino Gamper, Gemma Holt, Jochen Holz, Max Lamb e Laura Bethan Wood. Plasticity è una scultura monumentale firmata dall’architetto italiano Niccolò Casas, stampata in 3D da Nagami e realizzata con Ocean Plastic: inizialmente presentata alla Biennale di Architettura 2021, verrà ospitata presso il V&A in occasione di LDF. Il programma completo è disponibile qui.

image-1661244913

 





Tag: Londra



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 23 agosto 2022

Vedi anche...