Focus


L’open call di BASE Milano per immaginare nuovi legami con la città

Il progetto si inserisce nella cornice di “We Will Design”. Per partecipare c’è tempo fino al 23 settembre, ecco tutti i dettagli.

 

Ancora pochi giorni per prendere parte all’open call indetta da BASE Milano e promossa con il supporto di Regione Lombardia per immaginare nuovi legami con la città e chi la abita, nuovi punti di vista e nuove funzioni.

L’invito, valido fino al 23 settembre, è rivolto a designer di qualunque età e si inserisce nella cornice di We Will Design, il laboratorio permanente di BASE che si rivolge alle giovani generazioni e alle università, Accademie e luoghi di formazione non convenzionale. Dal design all’arte digitale, dall’architettura al graphic design fino ad arrivare alla sociologia e antropologia. Una piattaforma sperimentale di immaginazione e inclusione, in cui le pratiche e le esperienze di design divengono strumento per leggere – e, talvolta, risolvere – le tante contraddizioni del nostro presente, tra visioni prossime, ideali del quotidiano e micro-utopie. Un “oggi” in cui andare a ripensare gli sfaldamenti, le dicotomie che creano conflitto, per capire come lo spazio dove le cose fanno attrito possa diventare terreno fertile in cui generare creatività. E ancora, chiedersi: qual è il ruolo del design in questo scenario contemporaneo controverso?

I designer possono presentare un “Progetto”, in qualunque forma (design, architettura, arte digitale, graphic design, design antropologico, social innovation), di nuova realizzazione o come sviluppo di lavori precedenti, avente come oggetto gli ambiti tematici proposti dalla call. "Saranno particolarmente apprezzati progetti site-specific che permettano di ampliare la riflessione sul tema di We Will Design", fanno sapere gli organizzatori.

Due progetti vincitori saranno selezionati da una giuria composta da Giulia Cugnasca, BASE Milano; Patrick Abbattista, DesignWanted; Emanuele Quinz, Art & Design Historian; Federica Sala, Curator & Design Advisor; Stefano Ragazzo, Orizzontale. I designer verranno ricompensati con una borsa di ricerca di 7.500 euro che comprende lo sviluppo della proposta, i costi di produzione, i relativi materiali, le spese di vitto e di viaggio. La residenza potrà avere una durata variabile di minimo 2 e massimo 4 settimane, da svolgersi tra dicembre 2022 e marzo 2023. Il form di partecipazione è disponibile qui.





Tag: BASE Milano



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 19 settembre 2022

Vedi anche...