Focus


Apre a Milano il “Museo dei sognatori”

Opera delle designer Elena e Giulia Sella, fondatrici dell’agenzia Postology. In piazza Beccaria un viaggio alla scoperta di 15 installazioni immersive.

 

Da martedì 20 settembre, il Museum Of Dreamers ha aperto le porte in piazza Piazza Beccaria, all’interno dello spazio un tempo occupato da Coin Excelsior, su oltre 2mila metri quadrati.

image-1663768584

Questa nuova destinazione meneghina nasce da un’idea dalle designer Elena e Giulia Sella, fondatrici di Postology, agenzia di brand e retail experience milanese, e prevede l’unione di intrattenimento, design, creatività e tecnologia. Museum of Dreamers si snoda attraverso un allestimento composto da 15 installazioni immersive caratterizzate da colori sgargianti, scritte al neon, giochi di specchi, altalene sospese tra le nuove e una piscina di palline dove immergersi.

image-1663768627

Ognuna delle installazioni è legata a un messaggio motivazionale con una precisa ambizione: rieducare alla “cultura dei sogni”. Un percorso aperto a tutti che strizza l’occhio alle generazioni più giovani e in particolare alla Gen Z, per dare loro uno spazio per sognare, condividere i propri desideri e passioni, lasciarsi ispirare e imparare a vincere le proprie paure. Un progetto che ama definirsi “non come una semplice mostra da visitare, ma una vera esperienza da vivere e da ricordare”.

image-1663768615

image-1663768598

 





Tag: Milano



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 21 settembre 2022

Vedi anche...