Focus


Effetto Terra: un gioco per comprendere la crisi climatica

Un modo divertente per scoprire l’impatto sul clima delle nostre azioni quotidiane. Una produzione a cura di Studiolabo in collaborazione con Banca Etica e Demoela edizioni.

 

Sapete quanto inquina comprare un cestino di fragole in inverno? È più o meno ecocompatibile stirare una camicia, guardare la tv per 5 ore o coltivare una banana? Questi e altri interessanti quesiti sono proposti all’interno dei mazzi di carte nei colori rosa, verde, giallo, grigio e viola contenuti nel gioco da tavolo “Effetto Terra”.

Realizzato da Studiolabo, in collaborazione con Banca Etica e Demoela edizioni, “Effetto Terra” è soprattutto un’occasione per comprendere con divertimento l’impatto sul clima delle nostre azioni nel quotidiano. Nasce da un’idea di Cristian Confalonieri, con illustrazioni a cura di Serena Mazzi, ed è un gioco adatto a giocatori di tutte le età. È composto da oltre 140 carte che indicano altrettanti comportamenti abituali e oggetti di uso comune, ognuno con la sua impronta di carbonio corrispondente, cioè quanto il loro utilizzo e la loro produzione contribuiscono alle emissioni di gas climalteranti (CO2 in testa), corresponsabili del surriscaldamento climatico. All’interno troverete una ricca dotazione di dati provenienti da diverse fonti autorevoli, a cominciare dal libro La tua impronta di Mike Barners-Lee (Terre di mezzo Editore) e la sua edizione aggiornata del 2020 How Bad Are Bananas? (Profile Books ltd.).

image-1664361474

D’altronde la crisi climatica è uno degli argomenti più attuali e stringenti dei giorni nostri. La salvaguardia del pianeta è una questione che interessa tutti da vicino, sono necessari sforzi per modificare il nostro agire individuale, come pure azioni collettive di maggior impatto su larga scala.

Avere consapevolezza della nostra impronta di carbonio è il primo passo per mettere in moto il cambiamento. Come accennato sopra, si tratta infatti del principale parametro che viene utilizzato per stimare le emissioni gas serra causate da un prodotto, da un servizio, da un'organizzazione, da un evento o da un individuo, espresse generalmente in tonnellate di CO2 equivalente. Secondo le indicazioni del Protocollo di Kyoto, i gas serra che devono essere presi in considerazione sono: anidride carbonica (CO2, da cui il nome "impronta carbonica"), metano (CH4), monossido di diazoto (N2O), idrofluorocarburi (HFC), perfluorocarburi (PFC) e esafloruro di zolfo (SF6). E l'utilizzo di un'esperienza divertente, come dimostrato in tanti casi, è un ottimo strumento per rendere più consapevoli le persone, e soprattutto ragazzi e bambini, di un argomento che li riguarda già ora e tanto più negli anni a venire.

image-1664362596

“Effetto Terra” ha due modalità di gioco: una "competitiva" riservata a per 2-4 giocatori, che si affrontano posizionando le carte nel modo corretto in ordine crescente di impatto ecologico; e poi una "collaborativa", riservata a un numero di giocatori indefinito, i quali dovranno risolvere diverse missioni in ordine di difficoltà per raggiungere l’obiettivo di salvare la Terra dall’inquinamento.

Giocando a "Effetto Terra" potrete scoprire come ridurre la vostra impronta ecologica per aiutare il Pianeta e l'umanità a salvarsi dal cambiamento climaticoQui tutti i dettagli.





Tag: Banca Etica Giochi da tavolo Sostenibilità



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 27 settembre 2022

Vedi anche...