Focus


Le mostre da vedere a marzo

Una carrellata di appuntamenti da non perdere in giro per l'Italia in apertura questo mese.

 

Con l'avvicinarsi della bella stagione, anche marzo sarà ricco di nuove aperture e inaugurazioni. Ecco la nostra consueta selezione.

museocity
 

Milano, Bergamo e Brescia: “Museocity 2022"

Dopo due edizioni online, dal 4 al 6 marzo 2022 torna in presenza Milano Museocity la manifestazione promossa dal Comune di Milano | Cultura e realizzata in collaborazione con l’Associazione MuseoCity, nata per riscoprire e far conoscere la ricchezza del patrimonio artistico dei musei cittadini, valorizzandone la funzione culturale. Oltre 90 istituzioni pubbliche e private partecipano alla sesta edizione della manifestazione, musei d’arte, di storia, musei scientifici, case museo, archivi d’artista, archivi e musei d’impresa diffusi su tutto il territorio cittadino e, per la prima volta, anche oltre i confini della città con i Comuni di Bergamo e Brescia – insieme saranno Capitale Italiana della Cultura nel 2023 - che hanno selezionato alcune tra le Istituzioni più rappresentative del territorio. I musei coinvolti aprono al pubblico le loro porte fisiche o virtuali, proponendo un programma con centinaia di appuntamenti tra visite guidate, laboratori per bambini, conferenze, incontri, aperture straordinarie e iniziative speciali accomunate da un unico tema conduttore – le Stanze dell'Arte – focalizzato sugli edifici che ospitano i musei (pubblici e privati), raccontati dai loro curatori e direttori.

Dove: location diffuse
Quando: Dal 4 al 6 marzo 2022



galimberti
 

Milano: “Maurizio Galimberti. Uno sguardo sulla nostra storia"

L’esposizione presenta una selezione di 30 immagini di uno dei più celebrati fotografi italiani, che ripercorre la storia del Novecento, attraverso i suoi protagonisti, quali Giovanni Paolo II, Nelson Mandela, Madre Teresa di Calcutta, e quegli episodi cruciali che ne hanno caratterizzato lo svolgimento, dalla guerra in Vietnam, all’attentato alle Twin Towers, alla pandemia da Covid-19. La mostra è curata da Denis Curti.

Dove: Museo Diocesano Carlo Maria Martini
Quando: Dal 1 marzo al 1 maggio 2022



scalo
 

Milano: “Fotografia Italiana Contemporanea"

L’esposizione propone uno sguardo sul panorama della nuova fotografia italiana, attraverso le opere di sedici autori: Mattia Balsamini, Fabio Barile, Fabrizio Bellomo, Silvia Bigi, Alessandro Calabrese, Marina Caneve, Nicolò Cecchella, Giorgio Di Noto, Rachele Maistrello, Silvia Mariotti, Allegra Martin, Jacopo Rinaldi, Alessandro Sambini, Caterina Erica Shanta, Jacopo Valentini, Emilio Vavarella. La nuova piattaforma digitale di Galleria Indice (www.galleriaindice.com) si occupa di promuovere la ricerca di artisti che includono la fotografia all’interno della loro progettualità.
A cura di Andrea Tinterri e Luca Zuccala

Dove: Scalo Lambrate
Quando: Dal 25 marzo al 24 aprile 2022


triennale
 

Milano: “MARTELLATE" - Marcello Maloberti 

La mostra, a cura di Damiano Gullì, si presenta come il momento primordiale del lavoro dell'artista, il più istintivo e sincero, in un continuo rapporto aperto con la realtà che lo circonda. Un autoritratto da condividere che si genera nel susseguirsi dei pensieri scritti. Ogni frase si presenta come un mondo a sé: aforismi rinnovati, epigrafi che spaziano dalla poesia all’ironia, dall'uso del linguaggio verbale alla frase rubate, in un’incessante sovrapposizione di umori e di registri formali. I frammenti impulsivi dell’artista diventano anche suono attraverso la voce di Lydia Mancinelli. Le frasi si muovono attraverso approcci digitali e cartacei a colpi di slogan. Titoli ironici, diretti e irriverenti che conservano la freschezza delle conversazioni orali. Frasi filosofiche, poetiche, politiche. Frasi spiate, dette da altri, considerazioni personali. Frammenti che vengono estrapolati e decontestualizzati per darsi in diversa forma. Lo sguardo sovreccitato non può ignorare queste parole scritte, che ritornano come un urto, martellanti nella mente.

Dove: Triennale Milano
Quando: Dal 26 marzo al 25 aprile 2022


torino
 

Torino: “Capolavori della fotografia moderna 1900-1940. La collezione Thomas Walther del Museum of Modern Art, New York"

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia ospita, per la prima volta in Italia, la mostra che presenta una straordinaria selezione di oltre 230 opere fotografiche della prima metà del XX secolo, capolavori assoluti della storia della fotografia realizzati dai grandi maestri dell’obiettivo, le cui immagini appaiono innovative ancora oggi. Come i contemporanei Matisse, Picasso e Duchamp hanno saputo rivoluzionare linguaggi delle arti plastiche, così gli autori in mostra, una nutrita selezione di fotografi famosi e altri nomi meno noti, hanno ridefinito i canoni della fotografia facendole assumere un ruolo assolutamente centrale nello sviluppo delle avanguardie di inizio secolo.

Dove: CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
Quando: Dal 3 marzo al 26 giugno 2022


zoia
 

Milano: “Dimensioni parallele"

Cinque artisti (Angelo Brugnera, Isa Geiger, Andrea Cerquiglini, Giulio Centurelli e Dado Schapira) in dialogo su trasformazioni spaziali e le sue possibili deformazioni. Gli ambienti della Manuel Zoia Gallery sono animati da opere che, con media e materiali differenti, commistionano storie e narrazioni, utopiche, distopiche, reali o fantastiche, indagando i differenti approcci con cui l’essere umano ha plasmato lo spazio che abita, fisico e mentale.  La mostra presenta installazioni a parete che rifuggono la bidimensionalità, e sculture che sfidano i concetti spaziali, generando nuove modalità percettive ed esperienziali. 

Dove: Manuel Zoia Gallery
Quando: Dal 3 al 26 marzo 2022


fontana
© Fondazione Lucio Fontana by SIAE 2022

Mamiano di Traversetolo (PR): “Lucio Fontana. Autoritratto"

Composta di circa cinquanta opere, la mostra si tiene alla Villa dei Capolavori, sede della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo presso Parma, ed è curata da Walter Guadagnini, Gaspare Luigi Marcone, Stefano Roffi. La mostra si origina dal rapporto tra l’artista, maestro assoluto dello Spazialismo e dell’arte del XX secolo, e la storica dell’arte Carla Lonzi, allieva del grande Roberto Longhi. Un percorso antologico, ma non dogmatico, con lavori che toccano i momenti salienti e peculiari della ricerca fontaniana, un itinerario nel pensiero e nella pratica di un artista che riteneva che l’arte dovesse essere vissuta attraverso una nuova dimensione, all’interno della quale entravano anche nuove tecnologie e materiali. 

Dove: Fondazione Magnani-Rocca
Quando: Dal 12 marzo al 3 luglio 2022



scaccabarozzi
 

Milano: “Progettare sconfinare" - Antonio Scaccabarozzi

A cura di Gabi Scardi, con il supporto dell'Associazione Archivio Antonio Scaccabarozzi, nello spazio degli Archivi al quarto piano del Museo, la mostra ripercorre l’attività dell’artista tra pittura, disegno e installazioni ambientali. Sono numerose le opere provenienti dall’Associazione Archivio Scaccabarozzi e da collezioni private, molte per la prima volta in mostra, che ne raccontano il lavoro nell’arco di cinquant’anni, frutto di un estremo impegno individuale e di una concezione intima e personale del fare arte. L’intero percorso di Scaccabarozzi (Merate 1936 - Santa Maria Hoe’ 2008), inserito nel contesto culturale e nelle ricerche formali non solo italiane degli ultimi decenni del Novecento, va inteso come costante e rigorosa indagine sul senso e sulle potenzialità dell’arte, a partire da un’analisi degli elementi costitutivi e delle procedure dei linguaggi visivi e più in particolare del mezzo pittorico.

Dove: Museo del Novecento
Quando: Dal 4 marzo al 29 maggio 2022



graphic

Milano: “Milano Graphic Festival"

Via alla prima edizione del Milano Graphic Festival (MGF), il nuovo festival diffuso dedicato al graphic design, all’illustrazione e alle culture visive promosso da SIGNS e h+, a cura di Francesco Dondina. Per tre giorni il Festival porterà in città un ampio calendario di appuntamenti – fra mostre, workshop, talk, lecture, studio visit e installazioni, con ospiti italiani e internazionali –, a partire dai due hub principali di Certosa Graphic Village e BASE Milano, e in collaborazione con importanti istituzioni culturali milanesi e realtà del settore.

Dove: location diffuse
Quando: Dal 25 al 27 marzo 2022



dumas
 

Venezia: “Open-End" - Marlene Dumas

Palazzo Grassi presenta la grande mostra personale di Marlene Dumas (1953, Cape Town, Sudafrica), nell’ambito del programma di monografiche dedicate a grandi artisti contemporanei che dal 2012 a oggi si alternano a esposizioni tematiche della Pinault Collection. La mostra intitolata “open-end” è curata da Caroline Bourgeois in collaborazione con Marlene Dumas e presenta oltre 100 opere, tracciando un percorso incentrato sulla sua produzione pittorica, con una selezione di dipinti e disegni che vanno dal 1984 a oggi e opere inedite realizzate negli ultimi anni, provenienti dalla Collezione Pinault, da musei internazionali e collezioni private. Marlene Dumas è considerata una delle artiste più influenti nel panorama artistico contemporaneo.

Dove: Palazzo Grassi
Quando: Dal 27 marzo 2022 al 8 gennaio 2023


condominio
 

Milano: “Friendly Show"

Condominio, spazio co-sharing dedicato alla promozione della fotografia contemporanea e della cultura dell’immagine, presenta una mostra collettiva che mira a indagare alcuni dei rapporti che si possono instaurare, nella pratica artistica contemporanea, tra la fotografia e la pittura. Invitati da Alessandro Calabrese, gli artisti Jure Kastelic, Tilo&Toni, Caterina Gabelli e Young Agamben attingono da entrambe le discipline in maniera simile e, al tempo stesso, diametralmente opposta, per riflettere, con i loro lavori, su questioni di natura estetica, sociale, politica ed economica.

Dove: Condominio
Quando: Dal 1 marzo al 7 aprile 2022





Tag: Mostre



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 28 febbraio 2022

Vedi anche...