Focus


Il design sperimentale è protagonista della quarta edizione di Alcova

Il percorso espositivo, tra spazi interni ed esterni, si svilupperà su più di 20 ettari e prevede di essere l’edizione più ampia e ambiziosa di sempre.

 

In occasione del Fuorisalone 2022, Alcova torna con un programma espositivo ambizioso, ricco di eventi, talk, installazioni, progetti site-specific e performativi. Dopo il successo della edizione speciale, realizzata per il Supersalone di settembre 2021, che ha accolto oltre 60.000 visitatori, Alcova riapre le porte del magnifico parco urbano del Centro Ospedaliero Militare di Milano, un luogo straordinario e di grande valore storico per la città, nel cui complesso viene resa per la prima volta accessibile una nuova area. Con un percorso espositivo che, tra spazi interni ed esterni, si sviluppa per più di 20 ettari, quella del 2022 si prepara a essere un’edizione ancora più ampia e ambiziosa.

alcova_1
Valentina Ciuffi e Joseph Grima © Studio Piercarlo Quecchia

Alcova 2022 conferma la sua attenzione alle evoluzioni e agli sviluppi del mondo del design, per offrirne come sempre uno spaccato articolato e stimolante. I diversi progetti esposti alterneranno le proposte di figure affermate e riconosciute a livello internazionale con quelle di una selezione di talenti emergenti, per esplorare nuove frontiere dal punto di vista tecnologico, dei materiali, della produzione sostenibile, delle pratiche sociali e di ogni altra attuale direzione del design.

alcova_2
Studio Plastique, Snøhetta, Fornace Brioni, Common Sands - Forite Tiles © Oioioi

alcova_3
Parasite for Xlextralight 

Grandi nomi come SolidNature, che presenta opere inedite realizzate da Sabine Marcelis e OMA, UMPRUM, la Water School di Studio Makkink & Bey, Muthesius Academy Kiel, Formafantasma, Studio Plastique, Snøhetta, Fornace Brioni e Lambert & Fils saranno al fianco di nuovi protagonisti dello scenario del design come Leo Rydell Jost, Otherside Objects, The Empty Dinner e Material Fixations di Natalia Triantafylli e Andrew Scott.

Alcova è inoltre orgogliosa di annunciare la nuova sezione Curated by Alcova, una piattaforma dedicata a presentare le più interessanti promesse del design provenienti ogni anno dalle principali scuole di tutta Europa (la selezione sarà presto annunciata).

alcova_4

Il pubblico potrà inoltre incontrare alcuni dei protagonisti delle passate edizioni come Trame, SEM Milano, Muse Gallery e Paola Zani che torneranno con nuovi prodotti e sperimentazioni, così come CIAM con la sua collaborazione con la food designer Laila Gohar. Mostre e progetti collaborativi coinvolgeranno TABLEAU + Post Service dalla Danimarca, Hello Human x Aditions dagli Stati Uniti, e AtMA e RKDS dall’Asia.
 
Alcova 2022 amplierà anche la sua offerta di esperienze legate al food e alla convivialità, con nuove collaborazioni. L’iconico Caffé Populaire di Lambert & Fils e DWA Design Studio – presentato nell’edizione 2019 di Alcova – prenderà nuovamente forma all’ombra dei maestosi cedri del parco urbano. Debutterà inoltre l’Offcut Bar, il nuovo bar in un’area lounge progettata da Solid Nature, ANDlight, ZEITRAUM e 4Spaces / ZigZag Zurich che ospiterà anche un intenso programma di talk e lecture durante la Design Week.

alcova_6
Studio TABLEAU © Irina Boersma

alcova_5
SABO Hiroka Ume © Hiroka Nakano
 
Alcova è una piattaforma dedicata al design indipendente creata da Space Caviar (fondato da Joseph Grima) e Studio Vedèt (fondato da Valentina Ciuffi). Operando attraverso un network itinerante di spazi espositivi in più sedi attorno a Milano, riattiva luoghi storici dimenticati, interpretandoli temporaneamente come sedi di attività espositive e culturali.





Tag: Alcova Fuorisalone 2022



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 02 maggio 2022

Vedi anche...