Focus


Le mostre da vedere a maggio

In attesa del Fuorisalone di giugno 2022, scopriamo una selezione di mostre da vedere a maggio.

 

Anche questo mese, siamo felici di condividere una selezione di mostre da vedere tra Milano e il resto di Italia. Scopriamole insieme. 

jesi
 

Jesi: “Emanuele Scorcelletti. Elegia Fantastica. Le Marche tra ricordo e visione"

Cento fotografie e un libro raccontano il profondo legame che Emanuele Scorcelletti ha sempre mantenuto con l’Italia e in modo particolare con le Marche. Un progetto, a cura di Cyril Drouhet, direttore della fotografia di "Le Figaro Magazine", che segna il passaggio a un nuovo linguaggio artistico per Scorcelletti, autore fino a oggi conosciuto per le sue immagini dedicate ai più importanti personaggi del cinema mondiale e premiato nel 2003 dal World Press Photo Contest. Marchigiano di origine ma vissuto sin da bambino tra Lussemburgo e Francia, Emanuele Scorcelletti ritorna alle emozioni e ai sentimenti che permeano e scaturiscono dai territori originari della sua infanzia, dalle sue radici.

Dove: Palazzo Pianetti
Quando: Dal 30 aprile al 4 settembre 2022


olivetti
@ Martina Bonetti
 

Milano: “Podium 16. I Compassi d’Oro di Olivetti"

ADI Design Museum dedica una mostra all’universo Olivetti. Un omaggio ai 16 Compassi d’Oro che hanno premiato i prodotti della storica azienda tra il 1954 ed il 2001, accompagnando la vicenda del design italiano nel suo periodo di più larga affermazione. Questa lunga serie di premi, spalmati su circa cinquant’anni, consente di fare un bilancio su come le macchine e in genere l’oggetto tecnico italiano abbiano da sempre cercato un rapporto con il nostro universo domestico. In questo percorso si vuole leggere il modo unico di Olivetti, non solo in Italia ma nel mondo, di porre il design al servizio di un fare corporate image secondo un progetto del tutto fuori dagli schemi dove il product design accetta forme di ricerca parallele anche diverse tra loro e si rivela fin dagli anni Sessanta “organico” pur conservando collaborazioni “esterne” rispetto agli organigrammi dell’azienda.

Dove: ADI Design Museum
Quando: Dal 4 maggio all'11 settembre 2022


scalo

Milano: “Collective Aesthetics"

Primo evento on site di Artsted.com ospitato da Scalo Lambrate. Gli artisti coinvolti sono Curatorial Research, Nicolas Crocetti e Vincenzo Zancana, tutti parte della piattaforma Artsted.com. Ad ognuno sarà dedicata una mostra personale in cui sarà possibile visionare la ricerca individuale di ciascuno e il valore/spessore culturale degli artisti che la piattaforma ospita. Un ricco programma che include workshop, conferenze e performance che accompagnano la mostra sta creando un ambiente interattivo di discussione e dialogo aperto, permettendo a chiunque sia coinvolto di essere parte del processo creativo. La direzione artistica è di Pelin Zeytinci. Prenotazione obbligatoria per tutti gli eventi.

Dove: Scalo Lambrate 
Quando: Dal 7 al 29 maggio 2022


liquid
 

Milano: “Liquid Check"

Meme Gallery presenta Liquid Check, il plaid da pic-nic nato dalla collaborazione tra Lanificio Leo e il designer Federico Pazienza. Liquid Check è un omaggio a Victor Vaserely, padre della Op-art che negli anni ‘60 e ‘70 con il suo stile accurato ha trasformato in arte lo studio dell’architettura invisibile che sta alla base della percezione della realtà. Meme Gallery proporrà un format espositivo inusuale, in questo caso dedicato al concetto del “pic-nic” e a una sua interpretazione astratta adattata allo spazio della galleria. A completare l’allestimento di un’esperienza “outdoor” indimenticabile e di assoluto stile anche l’esposizione del cestino da pic-nic “Dressed en plein air" disegnato da Marcel Wanders per Alessi, per gentile concessione del Museo Alessi.

Dove: Meme Gallery
Quando: Dal 5 maggio al 18 giugno 2022


lleone
 

Venezia: “Francesca Leone. Take Your Time"

Francesca Leone presenta a Venezia l’Evento Collaterale “Take your time”, percorso installativo inedito promosso e organizzato da Nomas Foundation, in occasione della 59. Esposizione Internazionale d’Arte. Il progetto espositivo prende vita a partire dalle riflessioni intorno alle restrizioni imposte dalla pandemia e alla sospensione del tempo collettivo e individuale che ha caratterizzato il tempo pandemico, interrogandosi sul rapporto tra umano, tempo e materia. L’artista scompone, forgia, plasma, scolpisce, dipinge la materia marginalizzata, gettata, scartata fino a restituirle una vita poetica. La mostra invita a riflettere, rallentare il tempo individuale per attraversare il tempo collettivo, immergendosi in quello che il curatore Danilo Eccher descrive come «un percorso scandito da giardini di rose cristallizzati nella lamiera, firmamenti composti dai rifiuti della strada, concrezioni geologiche un tempo calcaree ora convertite in metallo, lamiere-vessillo di colori bruciati».

Dove: Salone Verde – Calle della Regina
Quando: Dal 23 aprile al 27 novembre 2022


amy
 

Milano: “Massimo Faccini. HEALING ART_storm"

Prima personale di Massimo Faccini a Milano tra rimandi al mondo naturale e la leggerezza dei lavori su carta velina. La mostra - curata da Jacqueline Ceresoli - presenta opere inedite e risalenti al biennio 2020-22 di Massimo Faccini, chirurgo per scelta, pittore per vocazione. Un percorso artistico che si dispiega dagli Anni novanta ripercorrendo la fase creativa più matura dell'artista . Si tratta di tele di grande e medio formato che descrivono l'impulsività di un gesto concreto in una pittura nel senso più stretto del termine. Il colore è spalmato con l'irruenza di un flutto sulla superficie di lino o juta, mischiato a volte a residui di carte, e raggrumato, imprevedibile e difficilmente governabile. La sua pittura si configura come un'esperienza mitica e psicologica che fa leva sulla fisicità del colore e sul forte impatto emozionale e sensoriale dell'esperienza estetica.

Dove: Amy D Arte Spazio
Quando: Dal 5 al 26 maggio 2022


memphis
 

Milano: “Memphis Again"

Triennale Milano e Memphis Milano presentano “Memphis Again”, un’esposizione diretta e curata da Christoph Radl. La mostra presenta oltre duecento tra mobili e oggetti realizzati tra il 1981 e il 1986 per la collezione Memphis. Gli oggetti sono presentati in ordine cronologico, come una sfilata, nella quale sarà lo spettatore a muoversi lungo la passerella in un’atmosfera da night club suggerita dall’allestimento e dalla colonna sonora di Seth Troxler. Alle pareti sono proiettate frasi di protagonisti, critici, architetti, designers. La mostra intende oggi come allora (1981) riproporre l’attenzione sulle possibilità espressive e culturali di un design oltre il marketing. Memphis era nata come proposta di aggiornamento del linguaggio del design e dell’architettura. Una proposta alternativa a un design immaginato per risolvere problemi soprattutto funzionali industriali, sottolineando invece anche l’aspetto o versante psicologico emotivo del problema e della disciplina.

Dove: Triennale Milano
Quando: Dal 18 maggio al 12 giugno 2022


daniel
 

Milano e Parma: “Daniel Gonçalves. Centri di gravità"

Maroncelli 12 e RIZOMIarte presentano per la prima volta in Italia l’opera di Daniel Gonçalves con una duplice mostra. Una quarantina di opere, di diverse dimensioni, nelle sedi di entrambe le gallerie. Gonçalves è un artista autodidatta che da anni espone a livello internazionale, da Parigi a New York. I vettori, i soli, gli occhi e le ruote concentriche di Gonçalves sono disegni ipnotici eseguiti meticolosamente su carta con la penna e l’inchiostro di china, con l’eventuale aggiunta di colori. Le opere dell’artista portoghese partono da un’idea di controllo dello spazio foglio che viene segmentato e riempito di motivi geometrici ma non sono pianificate prima, si rivelano nel corso del loro sviluppo. Il suo lavoro si colloca tra l’arte optical e le espressioni medianiche dell’Art Brut.

Dove: Maroncelli 12 e RIZOMIarte
Quando: Dal 6 al 28 maggio 2022


penumbra
 

Venezia: “Penumbra"

Prima mostra della Fondazione In Between Art Film. Curata da Alessandro Rabottini e Leonardo Bigazzi, Penumbra presenterà otto nuove installazioni video commissionate a Karimah Ashadu, Jonathas de Andrade, Aziz Hazara, He Xiangyu, Masbedo (Nicolò Massazza, e Iacopo Bedogni), James Richards, Emilija Škarnulytė e Ana Vaz. Le opere sono state commissionate e prodotte dalla Fondazione In Between Art Film, l’istituzione fondata e presieduta da Beatrice Bulgari con l’obiettivo di sostenere artisti, musei, e centri di ricerca che operano nel campo delle immagini in movimento e di espandere il discorso culturale intorno ai time-based media. La mostra sarà accompagnata da un programma pubblico di incontri interdisciplinari intitolato Vanishing Points e curato da Bianca Stoppani e Paola Ugolini che coinvolgerà gli artisti presenti in mostra ed espanderà il dibattito intorno alle loro pratiche attraverso conversazioni con curatori e intellettuali internazionali.
 
Dove: Complesso dell’Ospedaletto e Chiesa di Santa Maria dei Derelitti
Quando: Dal 20 aprile al 27 novembre 2022


aldo

Milano: “Aldo Rossi. Design 1960-1997"

Il Museo del Novecento presenta, in collaborazione con la Fondazione Aldo Rossi e Silvana Editoriale, la mostra su Aldo Rossi architetto, designer, teorico e critico, tra i protagonisti della cultura visiva del XX secolo. Per la prima volta sono esposti, in un percorso spettacolare, oltre 350 tra arredi e oggetti d’uso, prototipi e modelli, dipinti, disegni e studi progettati e realizzati da Aldo Rossi dal 1960 al 1997, una testimonianza visiva della sua attività di designer, progettista e teorico dell’architettura. La mostra, il cui progetto di allestimento è firmato da Morris Adjmi - MA Architects, collaboratore e poi associato di Rossi a New York, racconta l’universo di Aldo Rossi in nove sale: ciascuna rappresenta un mondo nel quale emerge la relazione tra opere grafiche e prodotti artigianali e industriali, con riferimenti alle architetture e allo spazio privato del progettista. La mostra è a cura di Chiara Spangaro.
 
Dove: Museo del Novecento
Quando:  Dal 29 aprile al 2 ottobre 2022

Foto di copertina © Copyright ANSA





Tag: Mostre



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 03 maggio 2022

Vedi anche...