Focus


Fuorisalone 2022: la 5VIE Design Week alla sua nona edizione

Tra progetti curatoriali, collettive, storiche e nuove presenze, 5VIE si conferma con entusiasmo tra i distretti ufficiali del Fuorisalone 2022.

 

Prototyping Utopias: questo l’audace titolo della nona edizione della 5VIE Design Week per il Fuorisalone 2022. Un’utopia che vuole essere la matrice di un messaggio di pace e di collaborazione, al di là di ogni frontiera e di ogni nazionalismo, credo o orientamento, sotto il segno della creatività e della solidarietà. Un invito a definire prospettive di senso e visioni collettive per la costruzione di un futuro condiviso.

5vie
© Amir Farzad

Il distretto, a partire dal palazzo del SIAM (istituzione storica dedicata alle arti ed ai mestieri), diventa quindi laboratorio interdisciplinare per mettere in scena le ipotesi evolutive tra gli ambiti del design, dell’arte e della moda e dell’artigianato: 5VIE coglie l’occasione per raccontarsi a tutto tondo, non solo come distretto del design, ma anche come comunità di interessi, attiva lungo tutto l’arco dell’anno.
 


Leggi anche: Il programma di Fuorisalone 2022



Il tema sarà declinato lungo direttrici diverse ma interconnesse: le mostre ospiti e le produzioni 5VIE; i progetti partner; il territorio e i suoi attori; infine, la dedica che ogni anno 5VIE intitola ad un designer o architetto storicizzato, che ha saputo affermarsi come interprete d’eccellenza dell’istanza individuata, che quest’anno va al collettivo radicale Archizoom Associati. Non a caso sarà il Centro Studi Poltronova a presentare presso l’Headquarter di 5VIE un focus sul lavoro di Archizoom.  

5vie_2
Archizoom Associati, Superonda, divano, Poltronova ©Dario Bartolini, Villa Strozzi, 1967, courtesy Centro Studi Poltronova Archive

5vie_3
AMC with MArta Giardini © Mark Glassner

Come da tradizione 5VIE presenterà due progetti curatoriali: Woven Whispers di Richard Yasmine e  little monsters / scary beasts di co/rizom. Entrambi saranno visitabili in via Cesare Correnti 14. 

Per il terzo anno, 5VIE curerà inoltre due mostre collettive per dare la possibilità anche a designer e brand emergenti di esporre i propri lavori nel cuore di Milano, attraverso la condivisione di uno spazio che prima di essere spazio fisico sia spazio di confronto. Le collettive saranno presentate presso la Galleria dei Benefattori e negli spazi di FabLab. 

Continua poi la collaborazione con HoperAperta, che propone un tema - La Superficie Assoluta - ispirato al lavoro del filosofo francese Raymond Ruyer; un progetto che avrà una doppia sede espositiva (alla terrazza dell’Hotel Ariston in Largo Carrobbio e allo spazio Banner in Via Sant’Andrea). HoperAperta mette in dialogo architetti, designer e artisti con le aziende italiane del mobile nella creazione di opere di art design. In particolare, all’Hotel Ariston sono esposti una collezione di 13 vasi pezzi unici a firma di Alessio Bertallot & Pointillistico (installazione sonora), Analogia Project, Cristina Fiorenza, Ivan Forcadell con Juan Salvado, Irene Nordli, Anne-Sophie Oberkrome, Matteo Pellegrino, Rudy Ricciotti, Zanellato/Bortotto.

5vie_5

A Palazzo Litta, troveremo Doppia Firma, un progetto di Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte che mette in mostra una collezione unica, frutto dello scambio creativo tra un designer/artista e un artigiano, o manifattura d’eccellenza.

Il percorso attraverso le ultime ricerche del design internazionale continua attraverso mostre ed installazioni nelle location del distretto, tra cui le sperimentazioni degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, con la mostra MUTAZIONI - Progetti e idee di presente; Gabriel Scott che celebra il suo 10° anniversario con il progetto Floating Ideas presso Spazio BIG in via Santa Marta; Maison Matisse, il brand di design francese fondato dalla famiglia di Henri Matisse, che svela la nuova collezione di luci Fold, realizzata dal duo Formafantasma in via Santa Marta 21. 

5vie_4
PS MAISONMATISSE FORMAFANTASMA COLLECTION MDW22 PREVIEW @Carlotta Manaigo

Quest’anno 5VIE realizza anche alcuni progetti speciali che vedono l’attivazione di sinergie virtuose tra diversi ambiti della creatività applicata. In particolare, segnaliamo la collaborazione con Astrid Luglio ed Erbert, concept store di Milano che promuove la qualità e la semplicità del mangiar sano. 
​​Per raccontare la territorialità e la sostenibilità a partire dall’alimentazione quotidiana, un'installazione inedita nel nuovo store in Piazza Quasimodo racconta visivamente l'interferenza tra cibo e design mescolando una nuova collezione di prodotti della designer con la materia prima del concept store.

Saranno infine come da tradizioni coinvolti i negozi, gli showroom, le gallerie e le botteghe del circuito territoriale di 5VIE, con un palinsesto di mostre che permetteranno di scoprire al contempo le ultime novità del design e la bellezza del territorio di 5VIE.





Tag: Fuorisalone 2022 5VIE



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 09 maggio 2022

Vedi anche...