Focus


Banca Etica e La Rappresentante di Lista: una collaborazione che guarda al futuro


Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina sono i protagonisti di un video poetico che ci invita a superare gli errori del passato, uscire dal vecchio sistema e mettere in atto il cambiamento.

 

“Quando ho aperto gli occhi, ho visto la fine del mondo.” Comincia così il video-Manifesto della Generazione Etica nella nuova campagna di comunicazione diffusa da Banca Etica e rivolta alla generazione Z, ovvero le ragazze e i ragazzi nati tra il 1997 e il 2012. Un video poetico da un minuto che vede protagonisti la cantante Veronica Lucchesi e il polistrumentista Dario Mangiaracina, in arte La Rappresentante di Lista (LRDL). Un minuto per mettere al centro del dibattito le istanze di un’intera generazione: dal consumismo sfrenato alle guerre, passando per la finanza fossile.

“L’unica possibile”, questo il titolo del progetto, è realizzato grazie a una inedita in partnership tra Banca Etica e il duo musicale e parla di cambiamento, quel cambiamento inevitabile che oggi deve necessariamente prendere forma uscendo dal vecchio sistema: lontano da chi propone fonti di energia fossile, chi percorre le strade del greenwashing e, ancora, chi induce e sfrutta il consumismo sfrenato e finanzia le guerre, investendo i soldi dei risparmiatori inconsapevoli.
 


Leggi anche: Effetto Terra: un gioco per comprendere la crisi climatica



Il concept creativo è firmato da Valeria Raimondi e Luciano Marchetti, mentre la produzione è stata realizzata da Borotalco tv, e LRDL ha lavorato sotto la guida del noto regista e fotografo Attilio Cusani, oltre che in costante dialogo con le persone di Banca Etica. Questo video-Manifesto rappresenta la prima tappa della campagna Generazione Etica ed è il risultato di un progetto artistico ambizioso in cui il destino dell’umanità cambia se cambia l’uso del denaro. Un video che vuole parlare e ispirare la Gen Z, consapevole che solo una finanza eticamente orientata può impedire lo schianto della Terra governata oggi da un modello di sviluppo autodistruttivo. Buona visione!

Esci dal vecchio sistema, entra in Banca Etica.
 


*Questo contenuto è realizzato in collaborazione con Banca Etica, prima e unica banca italiana ispirata, appunto, ai principi della finanza etica, che prende in considerazione ogni aspetto ambientale, sociale e di governance delle imprese che sceglie di finanziare.





Tag: Banca Etica Sostenibilità



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 04 novembre 2022

Vedi anche...