Focus


Nilufar sbarca a Venezia con due nuove mostre


In occasione della Biennale d’Arte, la galleria milanese presenta un doppio appuntamento in collaborazione con l’aeroporto privato Giovanni Nicelli.
 

 

Sabato 23 aprile apre le porte la Biennale d’Arte e per l’occasione la galleria Nilufar atterra sull’Isola di Venezia presentando una nuova collaborazione con l’aeroporto privato Giovanni Nicelli, situato a soli dieci minuti dai Giardini della Biennale. Si tratta del più antico aeroporto commerciale italiano, che ogni anno accoglie circa 7mila voli privati su una superficie di 3mila metri quadri, con due aree giardino, due terrazze, un hangar e un ristorante.

image-1650443208
Foto di Giovanni Emilio Galanello

Nina Yashar, fondatrice della galleria milanese, è stata invitata a curare una mostra che verrà ospitata nella hall di questo splendido edificio anni Venti. L’esposizione mette in scena una selezione di pezzi storici di design in dialogo con opere d’arte contemporanea. I progetti di maestri come Gio Ponti, Franco Albini, Ignazio Moncada, BBPR, Pietro Consagra, Angelo Lelii e Joaquim Tenreiro si alternano con manufatti contemporanei di artisti d'avanguardia come Martino Gamper, Bethan Laura Wood e Analogia Project. Tutte le opere d'arte poggiano su una moquette elegante e raffinata, gentilmente offerta in prestito da Besana Carpet Lab.
 


A Venezia è in arrivo la 59. Biennale d'Arte



Parallelamente, dal 21 aprile al 30 giugno, andrà in scena un secondo appuntamento co-curato da Nina Yashar e ArtHub, nello "Spazio Esso", ex distributore di carburante dell'aeroporto, dedicata al debutto in Europa dell'artista della ceramica Sin Ying Cassandra Ho. Le opere di Ho si basano sulla tensione e la fusione di esperienze di vita e osservazioni culturali,  valorizzate da una selezione di elementi europei e cinesi.

image-1650443223
Foto di Giovanni Emilio Galanello

“Ho sempre desiderato adottare un approccio itinerante, portare le opere d’arte, ognuna con la propria storia, in giro per il mondo, ha dichiarato Nina Yashar. “Farlo a Venezia, in particolare nella cornice del Lido, è un vero regalo, un’opportunità senza precedenti. Ho un forte legame con questa incantevole città, quindi sono più che felice di curare una selezione che rispecchi il suo carattere multiculturale e di collaborare con la mia cara amica Laura Alfieri”.

image-1650443236
Foto di Giovanni Emilio Galanello
 



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 20 aprile 2022

Vedi anche...