MAGAZINE

Le mostre e gli eventi da non perdere a luglio

News, Appuntamenti, Milano — 28 giugno 2023

Una selezione di mostre e appuntamenti da non mancare nel mese di luglio.

vascellari
© Mattia Zoppelaro

Firenze: “Nico Vascellari - Melma”

Il Forte Belvedere a Firenze torna ad essere interamente occupato dal lavoro di un unico artista con un progetto espositivo inedito site-specific, tra i bastioni che si affacciano su Firenze e l’interno della Palazzina rinascimentale. Il 24 giugno ha inaugurato MELMA, mostra di Nico Vascellari a cura di Sergio Risaliti, direttore del Museo Novecento, promossa dal Comune di Firenze e organizzata da MUS.E, e prima tappa di un grande progetto dell’artista per la città di Firenze. La mostra include una selezione di opere inedite, realizzate con differenti media: video, sculture, collage, installazioni e suono. All’esterno del Forte, sui bastioni, saranno installate nove opere scultoree fuse in alluminio oltre a due video presentati all’interno delle “cannoniere”, mentre le sale interne saranno occupate da un percorso espositivo con oltre trenta opere che, giocando su registri molto diversi tra loro, offriranno una panoramica ampia del lavoro di Vascellari concentrandosi sulla relazione tra uomo e natura, tra esistenza e trascendenza. 

Dove: Museo Novecento
Quando: Fino all’8 ottobre 2023


pistoletto
 

Roma: “Michelangelo Pistoletto - INFINITY. L'arte contemporanea senza limiti”

Il progetto espositivo, ideato e prodotto da DART – Chiostro del Bramante e a cura di Danilo Eccher, presenta cinquanta opere e quattro grandi installazioni site specific. Un percorso narrativo che attraverso le opere simbolo di Michelangelo Pistoletto, dalle storiche alle più recenti, dal 1962 al 2023, accompagna in un viaggio emozionante dentro la poetica e i tanti mondi di uno dei maestri del contemporaneo. Un’infinità di modi di fare arte e di leggere la realtà. Al centro un unico artista ma nelle sue tante possibilità di essere, di trasformarsi, di raffigurare e rappresentarsi, di raccontare. Una mostra collettiva di un unico artista, secondo le parole del curatore, perché “nella diversità io mi sono moltiplicato”, come dichiara Pistoletto.

Dove: Chiostro del Bramante
Quando: Fino al 15 ottobre 2023


bansky
 

Monza: “Bansky - Painting Walls. An Unauthorized Exhibition”

Fino al 5 novembre 2023 la Villa Reale di Monza presenta la mostra Banksy. Painting Walls, un grande evento espositivo dedicato al nome più celebre della street art internazionale contemporanea. La mostra, allestita negli spazi dell’Orangerie e curata da Sabina de Gregori, presenta in Italia per la prima volta tre muri (porzioni di muro) originali dell’artista britannico, tre straordinari pezzi provenienti da collezioni private, dipinti da Banksy nel 2009, nel 2010 e nel 2018, realizzati a Londra, nel Devon e nel Galles. Protagonisti di questi tre lavori sono tre adolescenti, rappresentanti di una nuova generazione che sembra essere da sempre la più sensibile alle tematiche intorno alle quali si muovono gli interessi dell’artista inglese, come la situazione climatica, le disuguaglianze sociali, i migranti, le guerre e i diritti dei popoli. Presenti anche alcuni pezzi unici e più di settanta opere originali. Gli spettatori potranno addentrarsi nell’immaginario artistico di un autore che ormai da oltre un ventennio attraversa la scena culturale mondiale e che anche negli attuali scenari di guerra è intervenuto con i suoi messaggi artistici, mostrando ancora una volta la sua capacità di stare in mezzo al presente.

Dove: Villa Reale di Monza, Orangerie 
Quando: Fino al 5 novembre 2023


giannicolombo
 

Milano: “Gianni Colombo - A Space Odyssey”

Importante retrospettiva dedicata all’artista milanese in occasione del trentesimo anniversario dalla sua scomparsa. La mostra, curata da Marco Scotini, intende mettere a fuoco la particolare drammaturgia spaziale che connota il lavoro di Gianni Colombo, a partire da un confronto con il colossal fantascientifico di Stanley Kubrick del 1968. Considerato uno dei maggiori esponenti dell’arte cinetica e ambientale internazionale, Gianni Colombo fa del vincolo tra spazio e corpo il catalizzatore di tutti i suoi interessi di ordine plastico. Attraverso l’uso di flash luminosi, di oggetti in movimento, di ambienti immersivi e il ricorso a elementi architettonici isolati, l’artista realizza dispositivi spaziali perturbanti in grado di disorientare le forme percettive acquisite e di decostruire i codici dei comportamenti ordinari.

Dove: Gió Marconi 
Quando: Fino al 17 luglio 2023


lisa
 

Milano: “Lisa Ponti - Disegni di Compagnia”

La Galleria Consadori di Brera omaggia Lisa Ponti con una mostra che presenta 46 disegni della poliedrica artista milanese. «Lettere disegnate» inviate allo scrittore e regista Aldo Buzzi, grande amico di Lisa e di Saul Steinberg, che compongono una corrispondenza speciale, animata dal particolare segno fluido e leggero dell’artista: un mondo poetico ricco di figure immaginarie e sospese. 

Dove: Galleria Anna Maria Consadori
Quando: Fino al 21 luglio 2023


battiato
© Carlo Borlenghi
 

Bellano: “Franco Battiato - La realtà non esiste”

L’esposizione - promossa da ArchiViVitali e curata da Velasco Vitali - presenta una selezione di quindici opere del musicista e artista siciliano Franco Battiato e si inserisce nell’ambito delle iniziative di approfondimento sul tema del ritratto nell’arte, promosse dal Comune di Bellano e dell’assessorato alla cultura. I dipinti presentati nella mostra bellanese – oli su tavola fondo-oro e oli su tela provenienti da collezioni private – restituiscono i volti, trasformati in icone, degli amici più stretti del maestro catanese. L’esposizione rappresenta un approfondimento dell’opera di Franco Battiato, fornendo una visione inedita e, ingiustamente, laterale rispetto alla vasta mole di produzione musicale, operistica e cinematografica dell’artista. 

Dove: Spazio Circolo
Quando: Fino al 9 luglio 2023


dondero
 

Milano: “Mario Dondero - La libertà e l’impegno”

Retrospettiva per celebrare uno dei protagonisti della fotografia italiana della seconda metà del Novecento. Palazzo Reale celebra una delle figure più importanti del fotogiornalismo italiano: Mario Dondero. Nato Milano nel 1928, Dondero ha intrapreso la sua carriera di fotogiornalista collaborando a partire dal 1951 con testate quali l’“Avanti”, “l’Unità”, “MilanoSera”,“LeOre”. Nel corso della sua attività ha compiuto diversi viaggi in giro per il mondo entrando in contatto con culture e realtà diverse: Portogallo, Spagna, Inghilterra, Irlanda, Algeria. E poi ancora Mali, Senegal, Guinea- Bissau, Cambogia, Germania, Brasile, Cuba, sino ai reportage in Russia e a Kabul.

Dove: Palazzo Reale
Quando: Fino al 6 settembre 2023


ragazze
© Barbara Baldi
 

Brescia: “Le ragazze non sanno disegnare”

In mostra nelle Sale Neoclassiche del MO.CA - Centro per le nuove Culture, a Brescia in via Moretto 78, “Le ragazze non sanno disegnare”, prima mostra nazionale dedicata alle donne del fumetto italiano. La finalità comune è quella di raccontare storie che riescano a trasmettere un femminile non stereotipato e inclusivo e liberino la rappresentazione del corpo da modelli estetici imposti dalla società. La nona arte, in questa ricognizione, tutt’altro che esaustiva, si rivela quindi come un medium ideale per rappresentare in modo nuovo e aperto lo sguardo delle donne su se stesse e sulla complessità del mondo che le circonda. Donne che raccontano le donne, alcune attive dagli anni Ottanta, altre emerse prepotentemente nelle classifiche dei fumetti più amati solo negli ultimi anni. Sono Chiara Abastanotti, Bianca Bagnarelli, Barbara Baldi, Iris Biasio, Laura Camelli, Lorena Canottiere, Sara Colaone, Patrizia Mandanici, Leila Marzocchi, Arianna Melone, Alice Milani, Lorenza Natarella, Wally Pain, Rita Petruccioli, Cristina Portolano, Silvia Rocchi, Martina Sarritzu, Laura Scarpa, Alice Socal e Zuzu. La mostra nasce da un’idea di Marta Comini e Maria La Duca, direttrici della sede di Brescia della Scuola Internazionale di Comics, e Melania Gazzotti, storica dell’arte, e dalla collaborazione con Associazione Flangini e Progetto GAPP (Gender In Action for Politics and Public Policies). L’iniziativa è realizzata con il supporto del Comune di Brescia e si inserisce all’interno degli eventi di "Bergamo-Brescia Capitale Italiana della cultura 2023". 

Dove: MO.CA - Centro per le nuove Culture
Quando: Fino al 24 settembre 2023


gioponti
 

Laveno Mondello: “100%. Un centenario e cento pezzi: Richard-Ginori e Gio Ponti in una collezione lavenese”

A cura di Anty Pansera, conservatore del Museo, e Giacinta Cavagna di Gualdana, con l’allestimento di Ivo Tomasi, la mostra presenta oltre cento pezzi, provenienti da una collezione privata lavenese, firmati da Gio Ponti e realizzati per Richard-Ginori. Proprio nel 1923 infatti, esattamente cent’anni fa, ebbe inizio il sodalizio tra Ponti e la celebre manifattura quando l’allora giovane architetto milanese divenne il direttore creativo della Richard-Ginori aiutando l’azienda, che aveva sì due secoli di storia alle spalle ma necessitava di innovazioni sia formali che linguistiche, a diventare il celebre marchio internazionale che tutti conoscono ancora oggi.

Dove: MIDeC – Museo Internazionale Design Ceramico 
Quando: Dal 15 luglio all’8 ottobre 2023


jodice
 

Torino: “Mimmo Jodice. Senza Tempo”

Secondo capitolo a cura di Roberto Koch del progetto "La Grande Fotografia Italiana", avviato nel 2022 con la mostra di Lisetta Carmi. Questo progetto nasce con l’intento di realizzare un omaggio ai grandi maestri della fotografia del nostro paese. I progetti espositivi prevedono il coinvolgimento anche di un altro artista accanto all’autore scelto: in questo caso Mario Martone, celebre regista e autore, ha diretto e realizzato un filmato documentario sulla vita di Mimmo Jodice, suo amico e concittadino, che viene mostrato nelle sale espositive per la prima volta.

Dove: Gallerie d'Italia 
Quando: Fino al 7 gennaio 2024


foresta
© Mokahesi Joseca
 

Milano: “Siamo Foresta”

Siamo Foresta trae la sua ispirazione da una visione estetica e politica della foresta come multiverso egualitario di popoli viventi, umani e non umani, e come tale offre una allegoria di un mondo possibile al di là del nostro antropocentrismo. La mostra mette in scena un dialogo senza precedenti tra pensatori e difensori della foresta; tra artisti indigeni – dal New Mexico al Chaco paraguaiano passando per l’Amazzonia – e artisti non indigeni (Brasile, Cina, Colombia, Francia). La mostra è organizzata nell’ambito del partenariato con Fondation Cartier pour l’art contemporain.

Dove: Triennale Milano 
Quando: Fino al 29 ottobre 2023


lago
© Arianna Lago
 

Milano: “Arianna Lago - Surrender, attimi di serendipità”

Prima personale della fotografa Arianna Lago che presenta una selezione retrospettiva creata negli ultimi 6 anni incentrata sul tema della scoperta. Fotografa e artista italiana attualmente residente a Los Angeles, il suo approccio spontaneo e la sua inesausta curiosità rendono il suo universo di possibili soggetti esteso, catturando una varietà di temi quotidiani, dal banale all'oggettivamente straordinario. La ricerca promossa dalla fotografa elude l’idea di consumismo, legata a prodotti e stereotipi. Nel suo lavoro Arianna cerca di coinvolgere entità e individui con cui condividere gli stessi valori. La sua fotografia è un mezzo che promuove un impatto positivo, che possa ispirare una maggiore consapevolezza e azione virtuosa su questioni legate alla sostenibilità. La collaborazione con Tempesta Gallery si è sviluppata in maniera organica grazie all’impegno condiviso delle due realtà nelle questioni ecologiche dal punto di vista curatoriale e creativo.

Dove: Tempesta Gallery 
Quando: Fino al 23 settembre 2023


nomad
 

Capri: “NOMAD”

Dopo il debutto la scorsa estate, NOMAD torna a Capri dal 6 al 9 luglio per la sua dodicesima edizione, la seconda sull’isola campana. La manifestazione dedicata al design e all’arte fondata da Giorgio Pace e Nicolas Bellavance-Lecompte porta nel Golfo di Napoli una selezione di gallerie d’arte e design provenienti da tutto il mondo e progetti speciali. Il tutto in una location d’eccezione: la Certosa di San Giacomo, edificio storico, nonché il più antico dell’isola costruito nel 1371 su commissione del conte Giacomo Arcucci su un terreno donato dalla Regina Giovanna I D'Angiò. Prenderanno parte a NOMAD Capri gallerie prestigiose come Nilufar Gallery (Milano), Volumnia (Piacenza), Friedman Benda (New York) e Studio Trisorio (Napoli/ Capri), Carwan Gallery (Athens), designer come Francis Sultana, autore de La Palma Hotel, la designer di gioielli brasiliana Fernando Jorge. A questi si aggiungono progetti architettonici di figure di spicco del settore come: Juliana Vasconcellos, Francis Sultana, Michele de Lucchi, Massimiliano e Doriana Fuksas, e Chahan Minassian.

Dove: Certosa di San Giacomo
Quando: Dal 6 al 9 luglio 2023


mudec
© Meret Oppenheim by SIAE 2023
 

Milano: “Dalí, Magritte, Man Ray e il Surrealismo. Capolavori dal Museo Boijmans Van Beuningen”

180 opere, tra dipinti, sculture, disegni, documenti, manufatti, provenienti dalla collezione del museo Boijmans Van Beuningen, uno dei più importanti musei dei Paesi Bassi, in dialogo con alcune opere della Collezione Permanente. La curatela della mostra è affidata alla storica dell’arte Els Hoek, curatrice del museo, con la collaborazione di Alessandro Nigro, a cui in particolare è affidato il fil rouge della mostra sul fondamentale quanto complesso e articolato rapporto tra il Surrealismo e le culture extra occidentali. La mostra è l’esito di un progetto di ricerca su un ‘sincretismo’ artistico molto stimolante che si manifestò sia in Europa che oltreoceano. Particolare attenzione viene data all’approfondimento delle tematiche fondamentali su cui si è focalizzata la ricerca surrealista – sogno e realtà, psiche, amore e desiderio, un nuovo modello di bellezza – e attraverso opere di surrealisti meno noti, pubblicazioni e documenti storici, fornisce al pubblico una visione a 360 gradi dell’universo surrealista.

Dove: MUDEC 
Quando: Fino al 30 luglio 2023





Tag: Mostre



© Fuorisalone.it — Riproduzione riservata. — Pubblicato il 28 giugno 2023

Vedi anche...